Tragedia a Varese per il crollo di un tetto “piangeva e chiamava mamma”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:38

Una madre e i due figli piccoli sono morti nel crollo improvviso di un tetto ad Albizzate, nel varesotto. Salvo solo il figlio più grande.

Si trovavano nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. E il destino gli ha riservato un epilogo drammatico: una donna di 28 anni e i suoi figli di 15 mesi e 2 anni, sono morti sotto le macerie di un tetto crollato improvvisamente.

Un ‘destino’ di cui qualcuno necessariamente dovrà rispondere. Resta la tragedia di una famiglia spezzata. Si è salvato solo il figlio più grande, 9 anni che ora resta solo con il padre.

La bambina di 15 mesi, portata in ospedale in elisoccorso per numerose fratture, una delle quali al cranio, è deceduta poco dopo il ricovero.

Le vittime sono Fouzia Taoufiq, di origine marocchina, il figlio Soulaymane Hannach, che era in sella alla sua bicicletta quando è stato travolto dai detriti, e la sorellina Yaoucut. Entrambi i bimbi erano nati a Gallarate.

Tragedia a Varese, la ricostruzione del crollo improvviso

L’allarme è scattato poco dopo le 17. “C’è stato un boato assurdo, come un’esplosione”, il racconto di una dipendente del supermercato che si trova esattamente di fronte all’edificio da cui è crollata una parte del tetto.

La mamma e i due bimbi sono stati travolti dalle macerie. Dall’altro lato della strada, c’era invece il fratello maggiore, di nove anni, in lacrime. “L’ho portato al supermercato finché non è arrivato il papà che era al lavoro”, ha spiegato la donna.

Il bambino è poi stato affidato al padre, sotto shock, e portato all’ospedale di Gallarate per precauzione.

Tragedia a Varese: “il bimbo piangeva, voleva mamma”

La testimone del supermercato ha poi raccontato: “Il bimbo piangeva e voleva la mamma”Il bimbo “piangeva e voleva la mamma. Ho cercato di calmarlo”.

Siamo usciti subito dal supermercato. E’ stata come un’esplosione”, ripete ai giornalisti che le chiedono di quegli attimi. Davanti agli occhi la devastazione: le macerie del tetto, una donna ferita, i due bimbi e la mamma morti e dall’altro lato della strada il fratello in lacrime.

Sul posto si sono riversate numerose squadre dei vigili del fuoco e operatori del 118, oltre al pm di Busto Arsizio, Nadia Calcaterra, che ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo e disastro colposo, per ora contro ignoti.

A provocare l’improvviso crollo di ben 73 metri di cornicione sarebbe stato un cedimento strutturale. L’edificio è un’ex capannone industriale riconvertito di recente a uso commerciale, e ospita alcune attività tra cui una pizzeria.

LEGGI ANCHE -> Sgarbi infuriato: Palamara libero e Fede arrestato contro la vita

LEGGI ANCHE -> Coronavirus 24 giugno, i numeri migliorano ma esperti chiedono cautela