Carminati libero e multa a madre che abbraccia figlio, è questa l’Italia?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:39

Le contraddizioni di un Paese confuso. Da una parte clemenza per un pericoloso terrorista, ma poi si multa una madre che abbraccia il figlio.

Lo ha detto chiaramente anche Mario Giordano, ieri sera in apertura della nuova puntata di Fuori dal coro.

“L’Italia è il paese in cui si mandano a casa boss mafiosi come Pasquale Zagaria, o terroristi come Carminati, ma si multa una madre che bacia suo figlio che non vedeva da quattro mesi”.

E’ un pò il pensiero di tutti: quanto è strana questa Italia. A Roma si fanno gli Stati generali a suon di pranzi frugali e c’è chi non ha ancora ricevuto la cassa integrazione. Un’altra contraddizione.

Tridico, presidente dell’Inps, che promette di pagare tutti entro il 12 giugno, ma il 17 un mioione di lavoratori manca all’appello. Eppure non si dimette.

Bonafede che non riesce a fermare la burocrazia che attanaglia la giustizia e non ce la fa proprio a mettere in atto uno straccio di riforma che cancelli la possibilità di uscire dal carcere perchè non si è in grado di fare in tempo un processo.

Eppure tutti stanno lì al loro posto. E una madre deve pagare 400 euro di multa per avere baciato un figlio ‘difficile’ che non vedeva da quattro mesi.

Multa di 400 euro alla mamma

Una multa da 400 euro per aver abbracciato il figlio di nove anni che non vedeva da quattro mesi. A verbalizzare la sanzione sono stati i carabinieri, contattati dall’educatrice di una cooperativa di Reggio Emilia.

L’episodio, che è stato riportato dal Tg5 e dal Giornale, è stato denunciato da Elisa Fangareggi, presidente di Time4life. Fangareggi sta assistendo sul piano legale la donna dopo che il tribunale, su segnalazione dei servizi sociali, le ha tolto l’affidamento del figlio di nove anni.

Prima che scoppiasse la pandemia di coronavirus alla donna era concesso di incontrare il figlio un’ora alla settimana. Con il lockdown le visite però si sono interrotte per quattro mesi.

Il 9 giugno la mamma ha potuto rivedere finalmente il figlio, «il tutto – spiega Elisa Fangareggi – coadiuvato dalla presenza di un’educatrice della stessa cooperativa».

Secondo il racconto della presidente di Time4life, arrivati sul posto i carabinieri non hanno potuto far altro che multare la donna con una sanzione da 400 euro (ridotta a 280 se pagata entro trenta giorni). Se questa è l’Italia.

LEGGI ANCHE -> Conte si rimangia la parola sui migranti e rinnega Salvini

LEGGI ANCHE -> Salvini contro Bonafede: deve vergognarsi di farsi vedere