Grandine mai vista prima: paura e strade bloccate nella Bergamasca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:39

La grandine è caduta in maniera così fitta che sopra Nembro sembrava avesse nevicato. Paura e allagamenti nel tardo pomeriggio del 2 giugno nella Bergamasca.

Una grandinata mai vista prima. Un gioco della natura che prima ha spaventato tutta la Bergamasca, poi è diventato un surreale quanto pittoresco quadro che sembrava rappresentare una nevicata di inverno.

La zona colpita dallo straordinario fenomeno atmosferico. è la stessa che è stata messa in ginocchio dal coronavirus, la prima zona rossa.

Colpiti in particolare i comuni della Valle Seriana, tra cui Alzano e Nembro. A Nembro l’acqua e il ghiaccio della grandinata in strada hanno bloccato le auto, con lunghe code e ingorghi, che si sono verificati su tutte le strade della valle. Causa maltempo, la strada provinciale 36 Nembro-Selvino è stata interrotta dopo le 18.

Una grandine che sembrava neve

 

Una grandine tanto fitta che sembrava neve con però chicchi grandi come noci. Grandine che ha creato delle vere e proprie barriere insormontabili per le auto che sono rimaste bloccate sulle strade o nascoste sotto i cavalcavia.

Molti cittadini si sono adoperati per spalare il ghiaccio e rendere le strade accessibili, grazie anche al lavoro dei soccorritori.

Gli interventi dei Vigili del Fuoco sono stati numerosi, in particolare a Nembro ed Alzano per allagamenti e verifiche ad edifici. Anche a Piazza Brembana si sono effettuati controlli per alberi pericolanti.

Nella Bassa, a Verdello e Treviglio, i pompieri sono intervenuti per allagamenti e anche qui per alberi pericolanti. Vigili del Fuoco anche a Bergamo, in via XX Settembre e in via San Bernardino dove si sono registrati molti allagamenti.

A Cerete, 15 minuti ininterrotti di grandine, con chicchi grossi come noci. A Clusone e in zona Ardesio ancora grandine, mentre temporali si sono segnalati in tutta la provincia. Anche ad Albino forti grandinate: tutta la Val Seriana è stata colpita con violenza dal maltempo.

Nel tardo pomeriggio sono state segnalate code e rallentamenti anche in Val Gandino con allagamenti sulla provinciale in località Mele in territorio di Casnigo. Smottamento anche lungo la strada di Fondovalle fra Peia e Gandino. La Protezione Civile Valgandino ha lavorato nella zona Fondovalle fra Gandino, Peia e Leffe per smottamento e allagamento.

Le immagini

LEGGI ANCHE -> La sardina Jasmine: Italiani popolo più ignorante d’Europa

LEGGI ANCHE -> Addio al giornalista e scrittore Roberto Gervaso, aveva 82 anni