Napoli, in troppi sul lungomare. De Luca tuona: “Si rischia nuovo stop”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:01

Nella serata di lunedì 27 aprile, il lungomare di Napoli si è affollato di gente. Assembramenti pericolosi che hanno scatenato la reazione del governatore De Luca

Napoli
Fonte: Ansa

Ci stiamo presto avvicinando alla Fase 2 per l’intero Paese. L’altra sera il premier Giuseppe Conte ha parlato in conferenza stampa ed ha presentato il nuovo dpcm che entrerà in vigore il 4 maggio. Alcune novità, alcune delle quali hanno fatto discutere, come la questione dei “congiunti”.

Intanto, a Napoli, abbiamo le prime avvisaglie della reazione delle persone quando la presa delle misure di isolamento viene un po’ allentata: una gremita folla si è riunita sul lungomare. Persone che correvano senza mascherine e altri che camminavano senza mantenere il distanziamento sociale.

C’è da dire che nella giornata di lunedì 27 aprile, in Campania, si è consentita la mobilità dalle 6,30 alle 8,30 e dalle 19 alle 22. La reazione, però, non è stata quella che si voleva. Il governatore De Luca fa appello alla responsabilità dei cittadini e avverte che così facendo, si rischia un nuovo stop.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Fase 2 negozi e attività, le date di chi apre e chi rimane chiuso, nuovo decreto

Il video del lungomare di Napoli. Le parole di De Luca e dei cittadini napoletani

Napoli
Fonte: Ansa

Come spiegato, ieri è stata concessa la mobilità in alcuni orari prestabiliti. Una misura presa essenzialmente per donare un po’ di respiro, soprattutto alle famiglie con i bambini. Le persone hanno accolto con grande entusiasmo la nuova ordinanza: Non ce la facevamo più a stare rinchiusi in casa, finalmente possiamo iniziare a muoverci”.

Il provvedimento preso dal governatore della Campania De Luca dovrebbe restare in vigore fino al 3 maggio. Purtroppo questa folla gremita che non tiene le distanze di sicurezza e talvolta non indossa i dispositivi di sicurezza come la mascherina, non è la risposta che ci si attendeva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Vittorio Feltri: parole assurde contro il Sud, l’offesa ai meridionali

De Luca avverte e fa un appello a tutti i cittadini: “Il diffondersi di comportamenti irresponsabili, produrrebbe una ripresa forte del contagio e renderebbe inevitabile il ripristino immediato del divieto di mobilità. E’ evidente a tutti che se non c’è da parte di ogni singolo cittadino senso di responsabilità, si rischia di prolungare all’infinito l’emergenza e la sofferenza di tutti, soprattutto dei bambini”.

Ecco il video, concesso da CorriereTv: