L’economia cinese crolla: -1,1% produzione industriale a marzo

La pandemia globale sta mettendo tutti i paesi del mondo in ginocchio, nessuno escluso. La Cina vede il segno meno e la situazione non sembra destinata a migliorareeconomia cina

La Cina, primo paese dove si sono verificati casi di contagio sta cercando di rialzarsi. L’economia cinese da tempo traino dell’economia mondiale sembra aver invertito il senso di marcia.

Il dato allarmante è quello che si riscontra nel mese di marzo dove l’economia cinese segna una contrazione annua del 1,1%, lo riferisce l’Ufficio nazionale di statistica.

Si tratta del primo declino del Pil cinese dal 1992, da quando è iniziata la registrazione dei dati sulla crescita trimestrale. Nel 2019 prima che scoppiasse l’emergenza coronavirus, il Pil cinese era salito del 6% mentre su base congiunturale, il Pil è calato del 9,8% nel primo trimestre.

La situazione quindi è preoccupante, considerando il fatto che molto probabilmente la stessa sorte toccherà ad altri paesi dell’occidente e anche all’America.

TI POTREBBE INTERESSARE: Coronavirus, fase 2: le nuove regole per l’ufficio e i test sierologici

Coronavirus, i primi dieci Paesi al mondo per contagio

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base