Coronavirus: “lasciate scarpe e vestiti fuori casa”. L’appello dell’Oms

Coronavirus: il Professor Walter Ricciardi dell’Oms avverte: “Lasciare scarpe e vestiti fuori quando si rientra in casa”. Il motivo

Coronavirus
Live Non è la D’Urso : interviene Walter Ricciardi (screenshot video)

Il medico dell’Organizzazione Mondiale della sanità, ospite nella trasmissione “Live – Non è la DʼUrso” è molto chiaro e diretto: “”Per scongiurare il contagio è importante lasciare fuori casa scarpe e vestiti. E’ importante anche la disinfezione delle superfici”

Il professor Walter Ricciardi spiega l’importanza, per chi esce in strada, di non rientrare nelle proprie abitazioni con scarpe e abiti che potrebbero essere stati contaminati poichè è stato provato scientificamente che il coronavirus può attaccarsi alle superfici e il contatto di queste con le mani, e successivamente l’interazione tra i soggetti, potrebbe provocare il contagio.

Per questo motivo, dichiara Ricciardi: “La pratica della disinfezione di strade e superfici è molto importante, così come- conclude il medico – è necessario mantenere le distanze e lavarsi spesso le mani”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – CORONAVIRUS: RISPOSTE ALLE DOMANDE CHE OGNI ITALIANO VORREBBE FARE

Le regole per lasciare il coronavirus fuori di casa

coronavirus
Coronavirus: lavarsi le mani resta un’arma di prevenzione (foto Pixabay)

Greenpeace Sud Est Asia, l’ufficio che racchiude Cina e Filippine che hanno per primi affrontato il Covid-19 ha realizzato un vero e proprio manuale per lasciare il coronavirus fuori casa.

Nel «Manuale verde per la prevenzione dell’epidemia», l’associazione ambientalista elenca alcuni passaggi da seguire quando si entra in casa per lasciare fuori il virus. Togliersi le scarpe, spruzzare alcool sulle suole e riportale dentro dopo un po’.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – CORONAVIRUS: I COMPORTAMENTI DA SEGUIRE SE SEI COSTRETTO AD ANDARE A LAVORO

Dividere la casa in «zone cuscinetto» e «aree di vita»: nelle prime, cioè l’area di ingresso, togliere e lasciare tutti gli oggetti che potrebbero essere infettati come scarpe e vestiti (da mettere in un cesto), mascherine e guanti in lattice (da buttare in un cesto coperto della spazzatura), per evitare che il virus entri nella zona «giorno» cioè gli spazi di vita come sala da pranzo e camera da letto.

Non stare a piedi nudi nella zona cuscinetto per non contaminarsi. Quindi usare pantofole per la zona giorno.

Ora che l’emergenza richiede a tutti gli italiani di rimanere in casa, potendo uscire solo per motivi di necessità, si deve pensare alla prevenzione dell’epidemia da coronavirus fra le quattro mura domestiche, fondamentale per proteggere noi e i nostri familiari.