Coronavirus | disinformazione in tv: false credenze da smentire

Negli ultimi giorni, in tv e non solo, ci sono state diverse informazioni false sul contagio da Coronavirus: ecco tutte le credenze da smentire

Coronavirus | disinformazione in tv: false credenze da smentire
Virus, Fonte foto: Pixabay

Nell’ultimo periodo, come tutto ormai già sanno, il Nuovo Coronavirus ha messo in ginocchio l’Italia arrivando a superare i 10mila contagi. Durante questi giorni davvero duri, la tv e non solo hanno parlato quasi ininterrottamente della malattia, ma a causa della disinformazione in molti casi le fake news hanno spopolato provocando ulteriore panico.

Tra le informazioni false che nel corso del tempo sono state raccontate vi è quella che: le mascherine proteggono dal Nuovo Coronavirus. La questione è semplice: le mascherine N95, ovvero quelle utilizzate in sala operatoria, non proteggono dal contagio.

Ovviamente, questo tipo di mascherine, può essere utile per evitare di propagare la malattia in quanto filtrano le famose goccioline di saliva. È ovvio che se si sceglie di utilizzarle bisogna essere sicuri che la mascherina aderisca perfettamente al volto in modo da non avere fuoriuscite dai lati.

Alcuni, anche se ormai è stato detto ampiamente e da più esperti, credono che questo virus sia letale, ma la verità è completamente diversa: secondo i dati, infatti, circa l’81% dei contagiati è colpito dalla malattia in forma lieve.

I restati possono manifestare sintomi gravi e solo il 2,9% dei contagiati muore a causa del virus. Le persone più a rischio sono gli anziani e persone con patologie pregresse come ipertensione o diabete mellito.

Chiaramente è molto importante attenersi alle normative emanate dal Governo per evitare ulteriori contagi e restare a casa salvo nei casi indicati dal decreto.

LEGGI ANCHE –> BARBARA D’URSO E “I SELFIE VICINI VICINI”: PIOVONO CRITICHE SU INSTAGRAM

Coronavirus | disinformazione in tv: tutto quello che c’è da sapere per non cadere in fake news

Coronavirus | disinformazione in tv: false credenze da smentire
Covid-19, Fonte foto: Pixabay

Il Nuovo Coronavirus sta spaventando tutti e le fake news che girano in tv e sul web sicuramente non aiutano i cittadini a stare più tranquilli.

Tra le fake che in questi giorni hanno affollato il web vi è quella che gli animali domestici possono contagiare gli umani. A smentire questa falsa notizia ci ha pensato direttamente l’OMS che, più volte, ha spiegato che né i cani né tantomeno i gatti possono contrarre oppure trasmettere il Covid-19.

Alcuni credono che i bambini siano immuni al Nuovo virus, ma ovviamente non è così. Secondo alcuni studi, i bambini hanno meno probabilità di contrarre il virus, ma su 400 casi 8 di questi sono risultati positivi al test.

LEGGI ANCHE –> IL CORONAVIRUS FERMA L’AMORE: DENUNCIATO UN 17ENNE A CORNAREDO

Inoltre, le persone infette possono essere anche asintomatici oppure avvertire soltanto un banalissimo raffreddore. Il Covid-19 ha tra i sintomi nausea, febbre, difficoltà respiratorie, vomito.

Un’altra falsa notizia che spesso è stata riportata, soprattutto sui social, è quella che il virus sia stato creato in laboratorio. Ovviamente la notizia è totalmente falsa, infatti, l’ipotesi più accreditata è quella che il Covid-19, come Sars-CoV-2 e Mers-CoV, ha avuto origine dai pipistrelli.