Cattivo odore ascelle: finalmente arriva la spiegazione scientifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

Il problema del cattivo odore delle ascelle riguarda molte persone. Una delle cause è da ricercare in un particolare proteina: ecco quale

Ascelle sudorazione
Sudorazione ascellare (Pixabay)

La sudorazione delle ascelle e il conseguente cattivo odore che emanano è una condizione a cui bisogna far fronte giornalmente. Purtroppo infatti, spesso a causa dei ritmi frenetici e dello stress si tende a sudare di più e ad emettere un aroma non proprio gradevole per chi ci sta intorno.

L’igiene personale in queste situazioni conta ben poco. Nonostante ci si lavi regolarmente ci si può imbattere comunque in questa spiacevole problematica, che crea enormi disagi a chi ci convive. Dunque, per ovviare una volta per tutte a questa difficoltà, ecco la spiegazione scientifica, che può essere di estrema utilità per capire la reale radice della questione.

LEGGI ANCHE -> SESSO ASCELLARE: LA NUOVA PRATICA IN ESPANSIONE TRA I GIOVANI

LEGGI ANCHE -> IGIENE, LAVARE A TEMPERATURA ALTA ELIMINA DAVVERO I BATTERI? LO STUDIO 

Cattivo odore ascelle, la proteina “colpevole”

ascelle sudorazione
Ascelle, sudorazione (Fonte Pixabay)

Secondo gli scienziati, a generare lo sgradevole odore delle ascelle, è una proteina che trasforma delle molecole inodore in sostanze chimiche di gran lunga meno piacevoli. A tal proposito è molto interessante il lavoro dei ricercatori dell’Università di New York, pubblicato sulla rivista ELife. La loro analisi ha portato alla luce che la puzza ascellare è provocata da un piccolo limitato di batteri appartenenti alla categoria dello Strafilococco. Al tempo stesso non sono riusciti ad individuare quali sono nello specifico. È stata però individuata una proteina trasportatrice, che consente ai batteri di assorbire le sostanze inodore del sudore.

Un particolare che potrebbe rivelarsi fondamentale per le industrie di deodoranti, che in futuro potrebbero adottare nuove tecniche di produzione per raggirare i batteri in questione. A quanto pare, in questo caso si tratta di una minoranza ad alterare la sudorazione ascellare e quindi bisognerà agire per cercare di capire come mettere k.o questi esseri che non fanno altro che creare inconvenienti alla gente. Almeno per ora però prima di sparare a zero sulla pulizia di un individuo, è sempre bene pensare che non necessariamente è una sua colpa o una sua mancanza di cura personale.