Codice della strada, nuove norme: smartphone e alta velocità nel mirino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:06

Modifiche e nuove norme in arrivo per il codice della strada, con attenzione particolare a chi guida con lo smartphone: i cambiamenti presenti nel testo

Codice della strada, nuove norme: smartphone e alta velocità nel mirino
Autostrada (Fonte foto: pixabay)

Stanno arrivando dei cambiamenti importanti in materia del codice della strada e sicurezza stradale, con un occhio particolare, da parte dei legislatori, sulla guida con smartphone e sull’alta velocità, tra le prime cause di incidenti.

Tra le norme che sono in votazione alla Camera infatti, l’incremento delle multe per colui che viene beccato al volato con il cellulare; si passa da 422 euro a 1697, e se recidivo, si passa alla sospensione della patente per tre mesi.

Ma le norme in questione sono diverse, tra cui l’obbligo di cinture di sicurezza per scuolabus, che dovrebbe entrare in vigore dal 2024.

LEGGI ANCHE –> Strage Alto Adige, cresce il numero delle vittime: “Vorrei essere al posto loro”, afferma l’investitore

Il codice della strada cambia e vengono introdotte nuove norme: di seguito, eccone alcune

Codice della strada, nuove norme: smartphone e alta velocità nel mirino
Limite velocità (fonte foto: pixabay)

Arrivano dunque cambiamenti rispetto al codice della strada e alla sicurezza stradale, con l’introduzione di nuove norme da parte dei legislatori. Come detto, nel mirino finiscono le principali cause di incidenti, la guida con lo smartphone e l’alta velocità. Nel caso dei cellulari, sono previste multi fino a quasi 1700 euro.

Tuttavia, le norme del codice della strada sono varie e diverse.

Nel caso del superamento di una bicicletta, occorrerà avere una distanza di sicurezza laterale pari a 1,5 metri; non mancano poi norme per la sicurezza delle strada in città.

È il caso delle Zone scolastiche, una misura che potrà essere istituita dai Comuni, che prevede il limite della velocità di 30 Km orari nelle strade che sono nei pressi delle scuole, quanto meno negli orari di ingresso e uscita degli scolari.

Per indurre e favorire una velocità meno alta dei veicoli, si è pensato anche agli attraversamenti pedonali rialzati al livello del marciapiede, o, per la medesima ragione, all’utilizzo delle bande sonore sulle strade.

LEGGI ANCHE –> Bollo auto: come pagarlo dal 2020. Tutti i cambiamenti

Il limite di velocità massima per auto su autostrade a tre corsie invece resta invariato, poiché non è stata approvato l’aumento a 150 km orari.