Meteo: perturbazioni e piogge consistenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

I modelli previsionali per i prossimi giorni indicano un clima all’insegna di perturbazioni e piogge consistenti. Scopriamo i dettagli e proviamo a spingere la previsione fino a Natale

Effetti della pioggia consistente nei campi
Effetti della pioggia consistente nei campi (Getty Images)

L’anticiclone di matrice nord africana che in modo anomalo ha invaso il bacino del Mediterraneo e buona parte dell’Europa orientale, facendo schizzare le temperature a valori praticamente primaverili soprattutto in quota e al Centro Sud della nostra penisola, nei prossimi giorni subirà un notevole ridimensionato con il ritorno delle perturbazioni atlantiche e di conseguenza delle piogge, anche molto abbondanti su alcune aree.

Se ancora per oggi le condizioni atmosferiche saranno improntate alla stabilità atmosferica, con tanto sole su colline e aree montuose, ma nebbie dense e in alcuni casi persistenti, come quelle tipiche della Pianura Padana centro orientale, da domani l’ avvicinamento di una prima modesta perturbazione atlantica apporterà un incremento della ventilazione da libeccio e prime piogge al Nord Ovest, in modo particolare su Piemonte e Liguria (di recente colpita da tempeste d’acqua e fulmini).

Previsioni giorno per giorno, con un primo anticipo sul Natale

Piogge consistenti
Piogge consistenti (Getty Images)

Nel corso della giornata le nubi avranno la meglio sul sole e le precipitazioni annesse guadagneranno terreno su Lombardia, Veneto occidentale, Toscana, Lazio e Sardegna.

Giovedì 19, invece, la stessa perturbazione giungerà, seppur attenuata, al Sud, con alcune piogge più consistenti sulla Campania, dove non si esclude qualche manifestazione temporalesca. Anche le temperature subiranno un ridimensionamento con valori in
rientro nella media stagionale.

Occhi puntati però a venerdì 20 dicembre, quando l’ arrivo di un vortice di bassa pressione in risalita da Sud Ovest, si caricherà di energia fornita direttamente dalle ancora anomale calde acque del Mar Mediterraneo. Sono attese piogge molto abbondanti su tutto il Nord Ovest, molto esposto a questo tipo di circolazione. Pioggia intensa in modo particolare su Liguria, che sarà la Regione più colpita con accumuli elevati un po’ su tutto il territorio regionale, il Piemonte e gradualmente su Lombardia, Emilia e gradualmente lievemente più attenuante sul resto del Nord. Al Centro le precipitazioni arriveranno tra tarda mattinata e primo pomeriggio. Piogge consistenti su Toscana e Lazio, più deboli e irregolari sulle altre zone. Al Sud invece, solo la Campania sarà interessata da precipitazioni a partire dalla serata, mentre le altre zone avranno una giornata all’insegna della variabilità con temperature tutt’altro che dicembrine, anzi su alcune aree della Puglia i valori potrebbero ancora sfiorare i 20 gradi.

Il fine settimana vede l’arrivo di un’altra perturbazione con piogge ancora una volta sulle aree occidentali del paese.

Se volessimo spingere alla settimana di Natale, al momento i principali modelli di previsione indicano una settimana natalizia con temperature in calo e un tempo generalmente variabile con schiarite proprio tra il 24 e il 25 dicembre. Ma attenzione, perché alcune corse modellistiche indicano una probabile severa ondata di freddo, se non di gelo, interessare l’ Europa orientale e anche l’ Italia, con tanto freddo e anche nevicate dalle Marche alla Puglia, anche lungo le coste. Si tratta al momento solo di una tendenza con bassa probabilità, ma che bisogna tenere in considerazione perché giorno per giorno questa tendenza sta iniziando ad aumentare le sue probabilità di realizzazione.

Previsioni a cura del Prof. Alessandro Di Fazio.