Sanna Marin nuovo premier filandese, la più giovane al mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47

La Finlandia applaude l’elezione come primo ministro di Sanna Marin, la più giovane premier del mondo, che già desta la curiosità di tutti i media.

Sanna Marin
Sanna Marin (Fonte: Instagram di Sanna Marin)

Nominata nuova premier della Finlandia la Socialdemocratica Sanna Marin, 34enne e prima ministra più giovane al mondo.

La notizia è rimbalzata in poco tempo in tutti i media mondiali, che si sono subito interessati alla vicenda.

Si tratta infatti di una notizia che ha destato grande entusiasmo, poiché vede non solo la nomina di una donna in un importante ruolo politico di una nazione come la Finlandia, ma sorprende specialmente la sua giovane età.

Un’altra notizia speciale è che Sanna Marin guiderà il governo di coalizione che comprende ben quattro partiti di centro-sinistra, tutti capitanati da donne e quasi con un’età comprendente tra i 30 e i 40 anni.

Linfa giovane dunque alla guida del paese, che non mancherà di portare una maggiore freschezza e audacia nella conduzione di questo importante incarico.

Le altre donne incaricate alla guida dei partiti solo Li Anderson, 32 anni dell’Alleanza di sinistra; Maria Ohisalo, 34 anni di Lega Verde; Katri Kulmuni del Partito di Centro; Anna-Maja Henriksson, 55 anni del Partito Popolare Svedese di Finlandia, dato che nel paese vi è una piccola minoranza linguistica svedese.

Un volto nuovo e giovane che guiderà il paese

Sanna Marin
Sanna Marin durante un suo intervento (Fonte: Instagram della Marin)

Sanna Marin è dunque il nuovo nome scelto per svolgere il ruolo di Primo Ministro, dopo le dimissioni del finlandese Antti Rinne.

Quest’ultimo aveva lasciato la sua carica dopo che gli alleati del Partito di centro lo avevano sfiduciato con l’accusa di aver gestito male uno sciopero, che riguardava precedentemente i dipendenti delle poste e che poi si era esteso a quelli della compagnia aerea Finnair e ad altri settori.

Ad aprile in Finlandia ci sono state le elezioni vinte dal Partito Socialdemocratico, che dopo le dimissioni di Rinne hanno deciso per la nomina della Marin.

Sanna Marin è nata ad Helsinki ed è stata cresciuta da una famiglia composta da due madri, definibile nel gergo odierno “rainbow”.

Laureata all’Università di Tampere in Scienze amministrative nel 2012, sempre lo stesso anno è stata eletta nel Consiglio Comunale della città e in seguito è diventata anche la presidente.

La Marin ha fatto carriera all’interno del Partito Socialdemocratico e nel 2015 è stata eletta in Parlamento.

Nel 2019 è diventata Ministro dei Trasporti e adesso è stata scelta per questo nuovo ruolo di grande prestigio e rilevanza politica.

Sanna Marin ha dimostrato anche di saper guadagnarsi il favore dei finlandesi, con cui ha costruito un rapporto sui social, portando avanti le tematiche che le stanno più a cuore come l’ecologia, l’istruzione, le disparità di reddito, le politiche sociali ecc.

Non resta dunque che attendere e vedere come svolgerà il suo incarico, ruolo che si complica maggiormente anche visto l’interesse che si è generato a livello mondiale attorno alla sua figura.