Sciopero Alitalia: 24 ore senza voli il prossimo 13 dicembre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:19

Il prossimo 13 dicembre, il personale Alitalia sciopererà per ben 24 ore, senza garantire orari e tratte di sicura partenza ai propri clienti

Sciopero Alitalia: 24 ore senza voli il prossimo 13 dicembre
Aereo Alitalia (Fonte foto: Getty Images)

Sciopero di ventiquattro ore indetto dalla compagnia aerea Alitalia. Il prossimo venerdì, 13 novembre, non saranno garantite fasce orarie ai clienti che avevano prenotato un biglietto, sono milioni quelli che potrebbero restare a terra.

Già 315 i voli cancellati, previsto un “piano straordinario”, con impiego di mezzi più capienti per provare a favorire lo spostamento del maggior numero possibile di clienti.

Leggi anche: Juice Wrld: tragica morte in aeroporto per il giovane rapper

Sciopero Alitalia 13 dicembre: durerà un’intera giornata

Sciopero Alitalia: 24 ore senza voli il prossimo 13 dicembre
Volo Alitalia (Fonte foto: Getty Images)

Non c’è pace per Alitalia. La compagnia italiana, aveva trovato anche un quarto partner, nello scorso luglio, ma la situazione non riesce proprio a migliorare.

Sarà un pessimo venerdì 13, per i tanti clienti che in quella data, avevano un volo prenotato con la compagnia di bandiera italiana, visto che in tale data, ci sarà uno sciopero di ben 24 ore. La compagnia, è stata costretta ad annullare anche alcuni collegamenti nella serata del 12 dicembre e nella mattinata del 14. C’è comunque un piano che prevede l’utilizzo di aerei più capienti, atti a riuscire a far volare la maggior parte dei passeggeri senza ulteriori disagi, con qualche volo in partenza nella mattinata dello stesso venerdì, ma non ci sarebbero, per ora, orari garantiti. 315, i voli ufficialmente già annullati.

Non solo Alitalia sciopererà in quella giornata, sarà così anche per Air Italy ed Easy Jet, che però, sciopererà per sole quattro ore. Sono state le sigle sindacali riconoscibili come: Ugl Trasporto Aereo, Uilt, Fit Cisl e Fit Cigl, ad indire tale sciopero della durata di un’intera giornata. La causa, è il momento di profonda crisi che sta vivendo l’intero settore dei trasporti, con Alitalia, vero simbolo di tale sbandamento, ancora in cerca di una soluzione definitiva e con i tantissimi dipendenti ancora a rischio cassa integrazone. Le richieste dei vari sindacati inoltre, sono proiettate anche verso un rifinanziamento del fondo di solidarietà del trasporto aereo.

Leggi anche: Napoli, ragazzo 27enne in carcere per aver abusato di sua cugina