Gelate e neve in arrivo nei prossimi giorni, ecco dove

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40

Vediamo nel dettaglio quali sono le previsioni meteo per i primi giorni della prossima settimana. Si attendono gelate e primi fiocchi di neve in alcune regioni

Primi freddi in arrivo
Primi freddi in arrivo (Getty Images)

La prossima settimana sarà caratterizzata da un nuovo assetto della circolazione atmosferica, che non sarà più di tipo umido e temperato di stampo oceanico, bensì più freddo e meno piovoso di matrice nord europea. Difatti, allo scadere della prima decade di dicembre e con l’inizio della seconda decade, l’atmosfera partorirà i primi scambi meridiani a ricordarci dell’ormai imminente stagione invernale. Due saranno gli impulsi nord europei che attraverseranno l’Italia da Nord a Sud, il primo tra lunedì 9 dicembre e martedì 10 dicembre, e che concentrerà i suoi fenomeni prevalentemente al centro Sud, il secondo, probabilmente più consistente, con fenomeni più diffusi ed intensi e che interesseranno parte del Nord come l’Emilia-Romagna.

Ecco il dettaglio delle previsioni meteo per i prossimi giorni

Neve
Freddi in arrivo (Getty Images)

LUNEDÌ 9 DICEMBRE, l’arrivo di questa moderata perturbazione nord europea farà sentire i suoi primi effetti sui versanti occidentali italiani, con nuvolosità variabile portata da moderate correnti di libeccio. Piovaschi nel corso della giornata sono attesi su Liguria, alta
Toscana, Lazio ed in serata fascia costiera campana.

MARTEDÌ 10 DICEMBRE, l’Italia sarà attraversata da questa moderata perturbazione.
Il Nord del paese sarà quasi completamente saltato, grazie alla protezione offerta in questi casi dalla barriera alpina, mentre fenomeni deboli/moderati si concentreranno dalle Marche a scendere, con pioggia e venti da nord via via più freddi specialmente sui versanti
adriatici. In serata, a fine peggioramento, attesi i primi fiocchi di neve sui rilievi di Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata, fino a circa 1.000 metri di quota.

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE, giornata prevalentemente stabile e soleggiata con residua nuvolosità all’ estremo Sud. Molto freddo nelle prime ore del mattino al Nord e nelle valli del centro. Prime gelate diffuse sulla Pianura Padana. Primi valori sotto lo zero a Milano e Torino.

GIOVEDÌ 12 DICEMBRE, probabilmente saremo interessati da una nuova perturbazione che probabilmente sarà la fotocopia di quella precedente. Stavolta però i fenomeni sembrano leggermente più consistenti e con un maggior coinvolgimento del Nord in modo particolare dell’Emilia-Romagna. Attesi su questa regione non appena entro giovedì sera arriverà in maniera più decisa l’aria fredda i primi fiocchi anche in pianura. Infatti, ad oggi, i principali modelli di previsione indicano possibili fiocchi coreografici su alcune Città come Bologna, Forlì, Cesena e Imola. Quest’ultima previsione necessità però di conferme, vista la
difficoltà e la divergenza dei modelli fisico-matematici di riferimento.

Previsioni a cura del Prof. Alessandro Di Fazio.