Francesco De Gregori e Antonello Venditti di nuovo insieme in concerto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:20

Francesco De Gregori e Antonello Venditti tornano ad esibirsi insieme, proponendo un’imperdibile e attesissima data allo Stadio Olimpico di Roma.

Francesco De Gregori e Antonello Venditti
Francesco De Gregori e Antonello Venditti suonano insieme (Fonte dal web)

Francesco De Gregori e Antonello Venditti tornano nuovamente insieme a distanza di 50 anni e propongono un loro live che si terrà allo Stadio Olimpico di Roma il 5 settembre 2020.

I due cantautori romani si sono presentati insieme in diretta negli studi della trasmissione televisiva X-Factor giovedì scorso ed hanno proposto un duetto che ha incantato il pubblico.

I brani scelti per l’occasione sono stati “Bomba o non bomba” tratto dall’album di Antonello Venditti “Sotto il segno dei pesci” del ’78 e la canzone “La storia siamo noi” di Francesco De Gregori tratta dal disco “Scacchi e tarocchi” del 1985.

Subito dopo questo momento di alta musica i due cantanti hanno annunciato pubblicamente la data del prossimo concerto, che li rivedrà nuovamente insieme sul palco, per la prima volta per un intero live dopo tanto tempo.

La loro unione musicale infatti non è un qualcosa improntata all’ultimo momento, ma ha radici storiche e si riferisce a quando erano poco più che ventenni e iniziarono a collaborare insieme.

I due condivisero il palco di un locale di Trastevere che era gestito da un certo Giancarlo Cesaroni, che creò uno spazio dove poi si esibirono e crebbero moltissimi dei cantautori emergenti dell’epoca, tra cui oltre gli stessi Venditti e De Gregori, emersero nomi importanti come Stefano Rosso, Giorgio Lo Cascio, Renzo Zenobi ecc.

Fu lì che si sancì un’amicizia fra Antonello Venditti e Francesco De Gregori, che portò anche ad una collaborazione artistica, quando durante un viaggio in Ungheria scrissero le loro prime canzoni insieme da cui uscì un album, Theorius Campus.

Quest’ultimo, che fu pubblicato nel 1972 dalla casa discografica It,  conteneva ben sei pezzi scritti e cantati da Antonello Venditti, tra cui spicca anche “Roma capoccia” che divenne subito un grandissimo successo, quattro interpretati invece da De Gregori e ben due cantati insieme in duetto.

Litigi, scaramucce, allontanamenti e ancora ritorni tra i due cantanti

De Gregori e Venditti
De Gregori e Venditti da giovani (Fonte dal web)

Poco dopo l’incisione di questo disco iniziarono le prime scaramucce e liti fra i due artisti, che purtroppo portarono ad un loro allontanamento.

Dei motivi delle liti non si hanno notizie, ma è risaputo che nel corso degli anni i due cantanti hanno rilasciato piccole dichiarazioni a testate giornalistiche dove si punzecchiavano vicendevolmente.

È il caso ad esempio del 2008 quando Venditti mentre chiacchierava con un cronista di Libero, parlò di De Gregori e del suo progetto in comune con Dalla di portare avanti un tour di “Banana Republic”.

Nella sua dichiarazione Antonello Venditti temeva che l’amico Francesco De Gregori fosse troppo succube di Lucio Dalla e non riuscisse a imporre il suo volere, facendo piuttosto quello che gli proponeva il cantante Bolognese.

Ma le frecciatine pare che si susseguirono anche all’interno delle canzoni di entrambi i cantautori e c’è chi dice che nella canzone “Piano bar” incisa nel 1974 da De Gregori, la figura del pianista avido di soldi si riferisse a Venditti.

Questo pensiero però è stato più volte contestato dallo stesso De Gregori che disse di non riferirsi a nessuno in particolare.

All’interno invece dell’album “Sotto il segno dei pesci”, che fu pubblicato 3 anni dopo quest’ultimo di Francesco De Gregori, il brano dal titolo “Francesco” pare sia stato scritto proprio pensando all’amico cantante con il tentativo di ricucire la ferita che si era è generata tra i due.

La canzone infatti contiene delle scuse vere e proprie, come se si volesse intendere una qualche ammissione di colpa per un torto inflitto.

Nel corso degli anni dunque sono stati vari gli allontanamenti e i riavvicinamenti fra i due uomini, ma un vero ricongiungimento sul palco è avvenuto solo lo scorso anno all’Arena di Verona, quando De Gregori si presentò sul palco insieme all’amico per il per celebrare il quarantennale di “Sotto il segno dei pesci”.

Successivamente a questo duetto, ce ne fu un altro invece a Roma al Palazzo dello Sport, sempre per una tappa dello stesso tour, e poi un altro ancora al Teatro Garbatella, questa volta per un concerto di Francesco De Gregori.

Adesso i due torneranno quindi nuovamente insieme per una imperdibile data, che ha ottenuto una grande attenzione da parte del pubblico che, dopo il live a X-Factor e l’annuncio del live del settembre 2020, ha già espresso il proprio apprezzamento su tutti i social network.

La prevendita on-line dei biglietti è già cominciata il 22 novembre, mentre dal 29 novembre partirà anche quella ufficiale in tutti i punti vendita abituali.

Si preannuncia un concerto che rimarrà sicuramente nella storia, poiché tanti sono i successi che entrambi i cantautori hanno registrato nella loro lunghissima carriera e che avranno modo di presentare durante il live.

Sara quindi questa l’occasione giusta per rivivere musicalmente un percorso lunghissimo che più volte gli ha divisi, ma che ha finito fortunatamente per rivederli nuovamente vicini.