Tangenziale Napoli: il viadotto torna a tre corsie

Tangenziale Napoli: il viadotto torna a tre corsie dopo i giorni di caos a causa di lavori di controllo

tangenziale

Tangenziale di Napoli: si torna alla normalità. Dopo giorni di caos e delirio, con traffico intenso sin dalle prime ore del mattino. Tutto sembra tornare come prima nella via di collegamento più praticata dagli automobilisti napoletani.

–> Leggi anche Belen e Cecilia Rodriguez a Tenerife per un nuovo shooting

Conclusa in anticipo prima fase dei lavori

Una buona notizia appresa con piacere con i milioni di cittadini che ogni giorno percorrono la tangenziale. In una nota Tangenziale Spa ha comunicato la conclusione della prima fase dei lavori, addirittura in anticipo rispetto a quanto era previsto in un primo momento.

“Si è conclusa in anticipo rispetto al programma la prima fase di lavori, svolta h24 e 7 giorni su 7, sul Viadotto Capodichino. A seguito di tale attività, sarà possibile dalle 6.00 di domani, giovedì 14 novembre 2019 riaprire al traffico tutte le tre corsie del viadotto in entrambe le direzioni di marcia”.

Tangenziale Spa ci tiene in ogni caso a precisare che si manterrà una limitazione per il solo traffico dei mezzi pesanti oltre le 3,5 tonnellate. Le fasi successive degli interventi invece saranno ultimate entro il 15 dicembre e si svolgeranno prevalentemente in orario notturno. Una decisione che appare saggia e che si gli automobilisti sarebbero aspettati già in questa prima fase appena conclusa.

Infine da Tangenziale Spa ci tengono a precisare che tutti i prossimi avanzamenti di lavoro saranno costantemente comunicati al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Ma anche alla Prefettura di Napoli e al Comune di Napoli, presso il quale resta operativo il tavolo tecnico aperto lo scorso 24 ottobre.

Scongiurate le polemiche che nei giorni scorsi avevano riguardato lo stato della Tangenziale e le proteste contro la società. I cittadini infatti, di fronte all’ennesimo disservizio, avrebbero esposto perplessità sulla natura del pagamento della stessa. Polemica che pare sia rientrata con la sola notizia della fine dei lavori.

Ma c’è chi ancora discute sul pagamento visto che solo quella di Napoli è la tangenziale a pagamento.