Mario Balotelli ancora nei guai: ecco cosa ha combinato in Svizzera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59

Balotelli ancora nei guai: ecco cosa ha combinato questa volta in Svizzera

Balotelli

Mario Balotelli ancora una volta è riuscito a mettersi nei guai lontano da un campo di calcio. L’ex attaccante della Nazionale è stato fermato in svizzera e, per motivi che restano ancora ignoti, ha subito il divieto di condurre veicoli a motore per tre mesi. La sanzione sarà valida dal 31 dicembre di quest’anno fino al 30 marzo 2020.

–> Leggi anche Incidenti: il 76% avviene nei tratti di strade urbane. Ecco perchè

Per ‘Super Mario’ anche una multa di 100 franchi

Al calciatore la Sezione della circolazione ha imposto la sanzione come notifica di sentenza nella forma degli assenti perché in Svizzera non sono a conoscenza del domicilio attuale di Balotelli, ma solo dell’ultima residenza conosciuta, Villefranche-sur-Mer, in Costa Azzurra.

Inoltre suo carico la Sezione della circolazione, che è dovuta ricorrere al Foglio ufficiale, ha anche posto un importo di 100 franchi per il tramite dell’Ufficio esazione e condoni.

Questa è solo l’ultima delle bravate dl calciatore che in estate aveva fatto parlare di se per i fatti della vespa a Napoli. Vicenda che aveva procurato l’ennesimo grattacapo ai suoi legali che ormai non contano più le azioni intraprese per difendere il loro assistito.

Nell’ultimo periodo a Brescia ‘Super Mario’ era apparso tranquillo e sereno, facendo capire di voler finalmente ‘mettere la testa a posto’ e pensare solo al suo lavoro e a sua figlia. Nelle ultime uscite in campionato sembrava fosse sulla buona strada e le prestazioni parlavano a suo favore.

L’episodio di razzismo subito a Verona qualche settimana fa lo avevano anche posto come una vera e propria icona alla lotta contro ogni tipo di discriminazione. Poi la notizia del ritiro della patente come a dire che il calciatore ribelle non riesce proprio a vivere una vita lontana dai problemi.