Nonna Albertina, beffata dallo Stato: “rivoglio la mia casa”

Su rete4 a Fuori dal Coro questa sera Mario Giordano ha affrontato il caso di Nonna Albertina, che vive ormai da 22 anni una situazione particolare.

Intervista a nonna Albertina da Mario Giordano
Intervista a nonna Albertina da Mario Giordano

Il conduttore spiega ai telespettatori che Nonna Albertina (donna di novant’anni), in seguito al sisma del 1997, vive in un container. Sono passati quindi circa 22 anni da quando ha dovuto lasciare la sua casa in Valtopina, in provincia di Perugia.

Secondo il comune una vera casa è pronta per esserle assegnata ma come evidenziano le telecamere di Fuori dal Coro questa casa sembra tutt’altro che finita. Mancano da sistemare gli infissi che oltretutto in qualche parte si staccano oltre all’evidente presenza di umidità nei muri. L’assurdità è che nonna Albertina è finita sotto processo in quanto non vuole abbandonare il container fino a quando la casa assegnatale non sarà realmente finita e abitabile.

LEGGI ANCHE–> Emma Marrone a Le Iene: “mi hanno augurato di morire di cancro…”

Nonna Albertina, oltre al danno la beffa

Alla signora è stato richiesto inoltre anche 40.000 euro. Il motivo, spiega l’avvocato, è che il contributo che era stato erogato inizialmente non è risultato sufficiente anche se i lavori non corrispondono in modo concreto con la somma di denaro spesa. L’anziana in questo momento si trova con un appartamento, ma che non è abitabile, in più con l’obbligo di lasciare il container esercitato da un avviso di garanzia per il fatto che non lo ha ancora liberato.

Al termine dell’intervista Mario Giordano promette a Nonna Albertina che la sua trasmissione rimarrà con i fari puntati su di lei in modo da far luce su questa assurda situazione.