Dimartedì, Zingaretti contro Renzi: “Operazione di basso livello” – VIDEO

A Dimartedì su LA 7, ospite il segretario del PD Zingaretti, che ha parlato di manovra e delle polemiche di Matteo Renzi, e non risparmia toni forti – VIDEO

Dimartedì - PD: Zingaretti contro Renzi: "Operazione di basso livello..."
Nicola Zingaretti, Matteo Renzi (la7.it / GettyImages)

Puntata interessante quella andata in onda martedì 5 novembre su la 7 a Dimartedì, il programma condotto da Giovanni Floris, che ha affrontato diverse tematiche rilevanti, di attualità, politica, economia e costume, con molti servizi ed inchieste.

Tra gli ospiti che hanno preso parte alla trasmissione Dimartedì, c’è anche il segretario del PD Nicola Zingaretti, protagonista di un’intervista proprio con il conduttore, in cui si è espresso anche su Matteo Renzi, uscito dal Partito Democratico per il nuovo soggetto politico Italia Viva.

L’assurdo caso di Nonna Albertina a Fuori dal coro | stasera su rete 4 con Mario Giordano – CLICCA E LEGGI QUI

Floris chiede infatti un parere sulle parole e sulla posizione di Renzi. “Renzi dice – spiega il conduttore – io sto là perché evito gli autogol. Alla fine io dico cose che sono utili agli italiani, quindi il PD si lamenterà. Perché tra l’altro, lui dice, non sono più persone libere, quelle stanno sotto Zingaretti.”

LEGGI ANCHE –> Anticipazioni | Fuori dal coro | tv e streaming | stasera c’è Matteo Salvini

Zingaretti contro Renzi a Dimartedì: “Io combatto anche per Matteo”

Arriva pronta la risposta di Zingaretti: “Ma vede, questa è la differenza. È giusto che tutti portino il contributo in un’alleanza. Nessuno chiede a nessuno di stare zitto o di non portare idee. Anzi, il contrario. Il problema è se tu le idee le porti per determinare dei provvedimenti e costruire, o le porti, dopo che hai fatto un atto, per logorare, criticare…”.

Poi il segretario continua: “Le dico una cosa. Aprire una polemica su una legge di bilancio, che tutti avevano sottoscritto, per indicare che qualcuno sarebbe il partito delle tasse, uno contro le tasse, è a mio giudizio, un’operazione di basso livello che gli italiani giudicheranno come una furbizia che non vale la pena neanche seguire.”

Infine la chiosa: “L’unico modo di sconfiggere Salvini e di conquistare i voti della destra è risolvere i problemi degli italiani che Salvini non ha risolto. Se noi invece diciamo alle persone e mostriamo alle persone un litigio continuo anche da questo governo, quel centrodestra, anzi quella destra che si è presentata a piazza San Giovanni, crescerà sempre di più. Quindi io combatto anche per Matteo Renzi”.