Diletta Leotta ed i cori del San Paolo: “Solo un malinteso”

Diletta Leotta getta acqua sul fuoco delle polemica innescata dai cori sessisti dei tifosi del Napoli: “Solo un malinteso, i tifosi mi hanno supportato”

(Il Messaggero)

Non solo le wags, acronimo per wives and girlfriends, ovvero mogli e fidanzate dei più celebrati assi del pallone, ma anche le telegiornaliste, quelle particolarmente avvenenti, sono sempre più al centro della ribalta mediatica. Qualche giorno fa  hanno suscitato molto clamore i cori dei tifosi del Napoli, in occasione del lunch match di Serie A Napoli-Brescia, con i quali quest’ultimi invitavano Diletta Leotta, presente al San Paolo in qualità di conduttrice del programma di DAZN dedicato al match, ad esibire “le tette“. Cori ai quali la bella giornalista, ex Sky Sport, ha risposto ironicamente mostrando il pollice verso. Una polemica che ha varcato perfino i confini nazionali visto che il tabloid The Sun si è scomodato per chiedere un’opinione in proposito alla diretta interessata che ne ha approfittato per gettare acqua sul fuoco definendo l’accaduto solo un malinteso.

LEGGI ANCHE –> Anticipazioni “Un posto al sole”, puntata 10 Ottobre: dove vederla

Diletta Leotta ed i cori del San Paolo: “I tifosi del Napoli mi hanno supportato”

Diletta Leotta entra poi nel dettaglio della querelle fornendo la propria versione dei fatti: “È stato un malinteso, i tifosi del Napoli mi hanno supportato durante la partita, poi dopo la vittoria sono andati un po’ oltre. Ma era solo uno scherzo, la mia reazione faceva parte dell’ironia di quel momento”. Piuttosto la Leotta si è mostrata sorpresa che tale vicenda abbia interessato anche i media stranieri: “A volte  sembra che tutto ciò che faccio io diventi virale. Ma non mi aspettavo che se ne sarebbe parlato anche fuori dall’Italia“.

LEGGI ANCHE –> Siria, Trump attacca Ankara: “L’offensiva è una cattiva idea”