Terremoto in California: ecco le immagini post-sisma della Nasa

Dopo due mesi la Nasa ha pubblicato le foto degli effetti del terremoto che ha fatto tremare la California lo scorso 4 luglio

(va.news-republic.com)

E’ stata un’estate, che sta volgendo al termine, funestata da calamità naturali per gli Stati Uniti: non solo l’uragano Dorian, che ha seminato morte e distruzione alle Bahamas ed ha causato danni materiali negli Stati orientali statunitensi stimati in 500 milioni di dollari, ma anche una scossa di terremoto di magnitudo 6.7 seguita ad alcune ore di distanza da un’altra di magnitudo 7.1 nella notte del 4 luglio scorso durante i festeggiamenti per l’Independence Day, la festa nazionale statunitense che celebra la firma della Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti dal Regno Unito il 4 luglio 1776. Una sequenza sismica così ravvicinata che ha provocato lo smottamento di alcune strade, il crollo di alcuni edifici e naturalmente tanto panico mentre le persone erano tutte per le strade a festeggiare. Ora, con due mesi di ritardo, la Nasa ha pubblicato le foto satellitari delle ferite inferte alla superficie terrestre dalle due violente scosse telluriche.

LEGGI ANCHE –> PREMIO CAMPIELLO – IL VINCITORE E’ ANDREA TARABBIA – MADRIGALE SENZA SUONO

Terremoto in California, ecco le immagini post-sisma della Nasa. Che cos’è il “Big One”

(va.news-republic.com)

Le foto evidenziano le importanti variazioni a livello geologico subite dal suolo californiano per effetto della sequenza sismica: profonde lacerazioni del terreno ed un dislivello di 12 cm rispetto alla situazione pre-sisma. Istantanee che hanno destato forte preoccupazione nella popolazione californiana sebbene sia abituata agli eventi sismici dal momento che il Golden State è attraversato dalla Faglia di S. Andrea che segna il confine tra la placca tettonica del Pacifico e quella nordamericana, il che lo rende ad alto rischio sismico in quanto sovrasta il punto d’intersezione di due placche. Non solo, gli esperti prevedono che in un futuro imprecisato si verificherà in California un terremoto di tale energia distruttiva, il c.d “Big One“, da determinare il distacco dello Stato dell’oro dalla piattaforma nordamericana, con conseguenze che le foto del sisma dello scorso 4 luglio lasciano facilmente immaginare.

LEGGI ANCHE –> FELICITY HUFFMAN CONDANNATA PER LA TANGENTE ALL’UNIVERSITA’ PER SUA FIGLIA