Selma Blair svestita: critiche contro il suo post durante la chemio

Selma Blair sta affrontando da tempo la lotta contro la sclerosi multipla: ha deciso di condividere un suo scatto svestita ora che in cura con la chemio sperimentalmente.

Selma Blair
Selma Blair Getty Images

Nel 2018, a Selma Blair è stata diagnosticata la sclerosi multipla. Da allora l’attrice è stata molto sincera sulla sua esperienza.
La 47enne ha recentemente rivelato come il suo trattamento ha avuto un impatto sulla sua capacità di vedere bene e su come può essere difficile usare il telefono.
Ma questo non le ha impedito di condividere aggiornamenti sulla sua salute sui social media – causando un po’ di scalpore con un post su Instagram in particolare.

Domenica, la Blair, meglio conosciuta per il suo lavoro in Cruel Intentions e La rivincita delle bione, ha condiviso uno scatto piuttosto giocoso.
L’immagine mostrava la stella che posava davanti a un grande specchio, senza capelli a causa della chemio a cui si è sottoposta in via sperimentale, mezza nuda, una giacca rosa che copre la metà superiore, una borsa a forma di granchio posizionata per tenere nascoste le sue parti intime, mentre il didietro è scoperto.
Ha sottotitolato il post: “Ritratto di donna”.

Molti dei suoi seguaci hanno condiviso messaggi di supporto nei commenti, ringraziandola per essere stata un’ispirazione per chi è in cura, ma altri non sono rimasti così colpiti dallo scatto. Un fan scontento ha scritto: “Ho segnalato il post. Nessuno voleva vedere questo.”
Un altro ha detto: “…Capisco essere forte, ma questo è solo raccapricciante“.
” È una malattia difficile, ma non perdere mai la tua dignità, Selma.”

Ma la Blair ha risposto con calma a molti dei suoi critici.
In una risposta ha spiegato la sua decisione di condividere l’immagine, che pensava fosse “vulnerabile, strana e interessante”. In seguito ha condiviso un altro post, con una bambola Barbie nella stessa posa.

Potrebbe interessarti anche: Cazzola contro Salvini: gli insulti pesantissimi a “L’aria che tira”

T.F.