Tra i nuovi ministri di questo governo Conti Bis troviamo, come si vociferava da giorni, Roberto Gualtieri: ecco la sua carriera.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri (Fonte foto Getty Images)

Il nuovo governo Conti comincia distaccandosi da tutti gli ultimi governi è sicuramente che dopo una serie di tecnici, gli ultimi dei quali l’uscente Giovanni Tria, Pier Carlo Padoan e Fabrizio Saccomanni, il ministero dell’Economia è di nuovo occupato da un politico. Il nuovo ministro è Roberto Gualtieri, esponente del partito democratico. 

L’ascesa al Ministero di Gualtieri sembra interrompere quindi una tradizione che si era conclusa con Giulio Tremonti, ministro di Berlusconi, al quale erano seguiti tutta una serie di ministri tecnici a partire da Mario Monti e Vittorio Grilli.

Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo ministro dell’Economia

Roberto Gualtieri segnerà anche un precedente con tutta la politica dello scorso governo perché è fortemente europeista, cosa che dimostra un ennesimo cambio di rotta da parte dei 5 Stelle che sembrano ormai abituati a rinunciare ai propri ideali pur di governare, “per il bene del Popolo” a loro dire.

Secondo AGI, privatamente Gualtieri è una persona riservata e studiosa. Laureato in Lettere con 110 e lode e successivamente dottorando in Scienze Storiche, ha sostenuto una tesi su commercio estero e sviluppo, che sembra essere stata presa in considerazione dato il suo attuale ruolo nella CE.

Ha fatto parte del Parlamento Europeo a partire dal 2009 partecipando attivamente a commissioni che si occupano di Euro e fiscalità. Sempre nell’Unione Europea ha fatto parte della Commissione per i problemi economici e monetari del P.E. e fa parte del corpo Direttivo per i trattati per la Brexit e la negoziazione con il Regno Unito.

Nato a Roma nel 1966, Roberto Gualtieri insegna all‘Università della Sapienza Storia e collabora con svariate testate. Da giovane è stato vicino al Partito Comunista Italiano, poi nell’ala più moderata di sinistra, i democratici, per i quali ha fatto parte della segreteria romana ed del CN.

Il suo legame con il Partito Democratico è profondo, dato che ne ha addirittura redatto il manifesto e fa parte della direzione. Sempre secondo AGI Gualtieri, inizialmente vicino a Renzi, ora sosterrebbe le idee di Zingaretti.

Potrebbe interessarti anche: Chi è Luciana Lamorgese, il nuovo ministro degli Interni

T.F.

Facebook Comments