La famosa influencer partenopea, Chiara Nasti, è finita in ospedale: tante sono state le preoccupazioni dei fans, ma cos’è accaduto realmente?

L'influencer Chiara Nasti in ospedale: ecco tutte le info sull'accaduto
Chiara Nasti, Fonte: Instagram (screenshot)

La bella e popolare influencer partenopea, Chiara Nasti, ha fatto preoccupare molto i suoi fans dopo aver postato una stories su Instagram. Nell’immagine si vede il braccio della ragazza con una flebo. La ragazza, com’è noto, è molto attiva sui suoi social e posta ogni cosa che le accade, quindi quando i suoi follower hanno visto la stories grande è stata la preoccupazione.

Dopo la stories la ragazza non ha dato più sue notizie fino a qualche ora fa, quando Chiara ha spiegato ai tanti ammiratori cosa le è accaduto. La Nasti ha spiegato che, dopo forti e persistenti dolori allo stomaco, si è dovuta recare d’urgenza in ospedale al Pronto Soccorso.

Dal momento che i vari antidolorifici non avevano alcun effetto, i medici hanno dovuto farle una flebo e, fortunatamente, ora sta molto meglio.

LEGGI ANCHE–> MICHELLE HUNZIKER REGNA SU INSTAGRAM: LA FOTO IN COSTUME FA PARLARE I FANS

L’influencer Chiara Nasti in ospedale: ecco tutte le info sull’accaduto. La vita privata

Chiara Nasti è finita in ospedale; tanti sono stati i dubbi e le perplessità che hanno pervaso i followers dell’influencer fino a qualche ora fa quando la ragazza ha spiegato cos’è successo. La Nasti ha quindi spiegato che, dopo forti e persistenti dolori allo stomaco, si è dovuta recare d’urgenza in ospedale al Pronto Soccorso.

La ragazza e stata la ragazza di Emis Killa, i due si sono incontrati per la prima volta ad una festa. Nel 2017, poi, sul profilo social della ragazza sono apparse alcune foto con il suo attuale compagno Ugo Abbamonte.

Durante un’intervista al settimanale Vanity Fair la ragazza si è confessata dicendo che il suo più grande sogno è quello di “Andare a convivere”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

golden hour 🍯

Un post condiviso da Chiara Nasti (@nastilove) in data:

Facebook Comments