Argentina: crollo del mercato dopo la sconfitta di Macrì

L’Argentina ha visto il crollo del suo mercato e la sua valuta precipitare dopo che il presidente argentino conservatore Mauricio Macri ha subito una sconfitta scioccante alle elezioni primarie di domenica.

Il peso è sceso del 15% rispetto al dollaro. Alcune delle azioni più negoziate del Paese hanno anche perso circa la metà del loro valore in un giorno.

Borsa Piazza Affari Argentina crollo mercato

Argentina crollo del mercato: l’analisi

Macri, in risposta, si è impegnato a “invertire” il risultato elettorale di domenica. Lunedì, durante una conferenza stampa, il presidente ha affermato che il calo ha suggerito che il mercato non ha fiducia in un governo dell’opposizione. “Questo [crollo del mercato] è solo una piccola dimostrazione di ciò che può accadere”, ha affermato Macri. “Abbiamo ancora molto da fare. Ogni elezione è un messaggio e l’abbiamo capito.”

Il presidente è stato sconfitto dal suo rivale di centrosinistra, Alberto Fernández, che ora è visto come il leader nella corsa presidenziale di ottobre. La sua compagna di corsa è l’ex presidente Cristina Fernández de Kirchner, che ha presieduto un’amministrazione ricordata per un alto grado di protezionismo e un pesante intervento statale nell’economia.

L’Argentina è un Paese che ha sofferto di tutti i tipi di problemi economici ma anche per i suoi standard, questo tracollo del mercato non ha precedenti. In sole due ore, un terzo dell’indice Merval (che rappresenta le azioni più scambiate nel paese) è stato cancellato in valore. Gli investitori stanno vendendo perché credono che sarà impossibile per il presidente Mauricio Macri vincere le imminenti elezioni di ottobre.

Se perderà, questa sarà la fine di un’agenda pro-business per salvare l’economia argentina che è stata implementata da quando Macri è salito al potere nel 2015, che comprende misure di austerità e la fine dei controlli sui capitali.

Le primarie di domenica sono state viste come una rivendicazione per il “Kirchnerismo” che ha denunciato per anni il piano del sig. Macri come inefficace. Mancano ancora altri due mesi alle elezioni, ma pochi credono che ci saranno sorprese grandi come questa.

Potrebbe interessarti anche: Barbara Bouchet: vita e carriera della splendida attrice

T.F.