Boris Johnson, leader del Partito Conservatore: da domani sarà premier

Con più 90mila voti sui 160mila, Boris Johnson è il nuovo leader del Partito Conservatore e da domani premier del Regno Unito: prende il posto di Theresa May

Boris Johnson, leader del Partito Conservatore: da domani sarà premier
Boris Johnson (GettyImages)

La votazione è andata come in molti si aspettavano e il Partito Conservatore ha deciso, esprimendo il nuovo leader che sarà l’ex sindaco di Londra Boris Johnson: a partire da domani, Johnson sarà il neo premier del Regno Unito e sostituirà l’uscente Theresa May; battuto l’altro concorrente, l’attuale ministro degli Affari Esteri Jeremy Hunt, con 92,153 preferenze a 46.656.

Questo il verdetto dei 160 mila iscritti al Partito; nella giornata di domani è previsto l’insediamento del nuovo premier a Downing Street. Durante il discorso che Boris Johnson ha tenuto, in seguito all’atteso esito delle votazioni, il vincitore ha ringraziato anzitutto il concorrente che ha concorso al ruolo di leader del partito.

LEGGI ANCHE –> ANAC, LASCIA RAFFAELE CANTONE: TORNERÀ AD ESSERE MAGISTRATO

Regno Unito, dopo Theresa May c’è Boris Johnson, nuovo leader del Partito Conservatore e da domani neo premier

I votanti del Partito Conservatore hanno dunque espresso la propria preferenza e scelto l’ex sindaco di Londra, il 55enne Boris Johnson come loro leader e quindi guida del Regno Unito.

Durante il suo discorso tenuto dopo l’esito della votazione, il neo eletto ha spiegato l’agenda con le priorità da seguire a partire da domani: nelle intenzioni di Boris Johnson infatti al primo posto degli obiettivi c’è la realizzazione della Brexit entro la data del 31 ottobre, che da tempo tiene sospesa la politica e le attività del Regno Unito; Johnson intende poi dare unione al Paese e contrastare, finanche sconfiggere il “rivale” e leader del partito dei laburisti Jeremy Corbyn.

Intanto, Theresa May domani darà formalmente le proprie dimissioni alla Regina, subito dopo la partecipazione ad un ultimo question time.