Giovanni Tria (Getty Images )

In un’intervista rilasciata a La Repubblica il Ministro dell’Economia Tria apre alla riduzione della pressione fiscale: ” Italia credibile, ora taglio delle tasse

Con l’assestamento del bilancio per l’anno in corso  il governo gialloverde è riuscito ad evitare l’apertura della procedura d’infrazione per deficit eccessivo da parte delle istituzioni europee. Eppure analisti ed esponenti delle opposizioni paventano che a pagare il conto per il “disinnesco” della mina della procedura d’infrazione saranno i cittadini in termini di cospicui tagli alla sanità, alla scuola, ai servizi pubblici essenziali. Non è dello stesso avviso il Ministro dell’Economia Giovanni Tria che, in un colloquio con il quotidiano La Repubblica, gonfia il petto: “ Chiarezza nei numeri e lealtà nei comportamenti hanno evitato all’Italia, per la seconda volta in 6 mesi, la procedura per deficit eccessivo da parte dell’Ue “.

LEGGI ANCHE –> IL MINISTRO TRIA: ” IL DEF SUPERERA’ L’ESAME DI BRUXELLES “

Dopo aver ribadito che la chiusura della procedura d’infrazione è la dimostrazione della ritrovata credibilità dell’Italia, il titolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze smonta le accuse di aver vigorosamente sforbiciato le spese per ottenere il via libera da Bruxelles: ” Non abbiamo tagliato le spese, abbiamo avuto dividendi forti da Cdp e Bankitalia, buoni risultati da entrate e recupero dell’evasione, risparmi su reddito e quota 100 “. Non solo. Avendo corroborata la credibilità dell’Italia ed avendo tranquillizzati i mercati, Tria puntualizza che adesso è possibile inserire nell’agenda del governo il taglio delle tasse, invocato  soprattutto dall’anima leghista dell’esecutivo gialloverde. Per il momento si tratta solo della disponibilità del Ministro Tria ad intavolare una discussione su uno spinoso dossier come quello del taglio delle aliquote fiscali, siamo quindi ancora lontani dall’assenso del responsabile economico dell’esecutivo all’introduzione già nella prossima manovra di bilancio della flat tax, altro provvedimento totem della Lega di Salvini.

LEGGI ANCHE –> SALVINI: ” 30 MILIARDI PER LA FLAT TAX “

Facebook Comments