Bologna, il cadavere di una donna ritrovato all'ex Staveco

Operazione di contrasto alla mafia radicata in Veneto e Puglia: arrestata una ventina di persone per associazione di stampo mafioso e traffico di stupefacenti

Blitz contro la mafia: arrestata dai carabinieri una ventina di persone tra Veneto e Puglia. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione di stampo mafioso e associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e alle estorsioni. All’operazione, svoltasi nelle province di Verona e Bari, hanno partecipato centinaia di carabinieri supportati dai nuclei elicotteri di Bolzano e Bari  nonché da diverse unità cinofile. Le indagini, condotte dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Verona, hanno portato alla luce l’esistenza di un‘organizzazione criminale attiva da anni nella città di Romeo e Giulietta.

LEGGI ANCHE –> BLITZ CONTRO LA CAMORRA INFILTRATA IN VENETO: 50 MISURE CAUTELARI

Mafia e droga: blitz tra Veneto e Puglia. Salvini ” Nessuna pietà per i venditori di morte “.

I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Venezia su richiesta della Procura della Repubblica di Venezia- Direzione distrettuale Antimafia che ha coordinate le indagini. I particolari dell’operazione saranno illustrati in una conferenza stampa prevista alle ore 11.00 nella sede della Procura della Repubblica di Venezia. Intanto il Ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini con un tweet si complimenta e ringrazia le Forze dell’ordine: ” Mafia e droga, maxi blitz dei carabinieri tra Veneto e Puglia: grazie a Forze dell’Ordine e inquirenti! Nessuna pietà per i venditori di morte. Avanti tutta “.

LEGGI ANCHE –> CAMORRA, 50 ARRESTI IN VENETO: TRA LORO ANCHE IL SINDACO DI ERACLEA

 

Facebook Comments