roma padre figlio casa acqua cibo
(Getty Images)

Decine di arresti  e perquisizioni a carico dei componenti di un sodalizio di immigrati africani dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti nei vicoli del centro storico di Agrigento

Decine di arresti e perquisizioni eseguiti dai carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento a carico dei componenti di una consorteria criminale composta da nigeriani e gambiani che smerciavano, a cielo aperto tra i vicoli del centro storico, hashish e marijuana a giovani e giovanissimi all’uscita da scuola o all’ora dell’aperitivo. Nell’ambito della suddetta operazione, denominata “Piazza pulita”, sono stati accuratamente ispezionati anche gli immobili fatiscenti e abbandonati che venivano utilizzati dall’organizzazione per occultare le dosi destinate alla vendita. Gli arresti sono stati eseguiti sulla base di un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento.

LEGGI ANCHE –> PALERMO, SCOPERTA PIAZZA DI SPACCIO: 8 ARRESTI

Agrigento, sgominata banda di immigrati spacciatori di droga. Bottiglie di vetro spaccate in testa ai clienti

I pusher agivano con grande violenza tanto che le telecamere installate dai carabinieri li hanno più volte immortalati mentre spaccavano bottiglie di vetro in testa ai loro giovanissimi clienti. Il blitz, come rende noto il portale newsicilia.it, si è reso necessario anche in seguito alle forti frizioni che si erano registrate nel centro storico tra la onesta e operosa comunità di senegalesi e gli spacciatori, ritenuti responsabili dell’inaccettabile stato di degrado in cui versano i vicoli del centro storico della città. Tutti i dettagli particolari dell’operazione saranno comunicati nel corso di una conferenza stampa, convocata alle ore 10.30 al Comando Provinciale carabinieri di Agrigento, alla presenza del Comandante provinciale dell’Arma e del magistrato che ha coordinato le indagini.

 

LEGGI ANCHE –> CATANIA, OPERAZIONE CONTRO I NARCOS LOCALI: 16 ARRESTI

 

Facebook Comments