Faella, allarme meningite: ragazza di 21 trovata morta in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:35
faella meningite morta ragazza
I sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso della ragazza

Una ragazza di 21 anni è stata trovata morta in casa a Faella, in provincia di Arezzo: a stroncarla una meningite fulminante.

Torna l’allarme meningite. Una ragazza di 21 anni è morta, questa mattina, nella sua casa nella zona di Faella, comune di Castelfranco-Piandiscò in provincia di Firenze. Secondo le prime informazioni, la ragazza sarebbe rientrata ieri sera accusando febbre alta. Questa mattina i familiari l’avrebbero trovata già incosciente: immediata la chiamata al 118, sul posto sono arrivati i soccorritori con l’automedica e la Misericordia di Castelfranco, oltre all’elisoccorso Pegaso. Vani, purtroppo, sono stati i tentativi di rianimazione. Il 118 ha potuto soltanto constatare la morte. E’ stata una forma fulminante di meningite da meningococco B la causa della morte.

Avviata la profilassi tra parenti e amici

Immediatamente è stata avviata la profilassi con i familiari, i nonni, gli zii e gli amici ed è stata contattata l’Azienda USL Centro visto che la 21enne lavorava in un locale di Figline Valdarno (Firenze). L’azienda centro ha contattato tutti i medici di famiglia, i pediatri della zona e coloro che, nel posto di lavoro, possano essere venuti in contatto con la giovane.  La ragazza era vaccinata per il meningococco C ma non per il B. Il primo è un vaccino gratuito, il secondo, salvo che per i neonati, è a pagamento in compartecipazione, ma le autorità sanitarie raccomandano sempre di sottoporsi anche a questa copertura.

LEGGI ANCHE —> CASO DI MENINGITE A REGGIO EMILIA: MORTA RAGAZZA DI 19 ANNI