sardegna spirulina cos'è
Per le sue eccellenti proprietà nutritive, l’alga Spirulina è considerata un superfood

In Sardegna nascono due impianti per la produzione di spirulina, il superfood indicato dalla Fao come “l’alimento del futuro”: cos’è.

La spirulina arriva in Sardegna. In provincia di Oristano sono stati inaugurati due stabilimenti deputati alla produzione dell’alga spirulina, microorganismo eletto dalla Fao “alimento del futuro”. I siti di Milos e Arborea assieme produrranno all’anno 15 tonnellate di microalghe di qualità per fini alimentari. “L’obiettivo è raddoppiare la produzione in due anni e farli diventare una delle più grosse realtà a livello europeo”, ha sottolineato Andrea Moro, responsabile tecnico. Il progetto seguirà processi sostenibili al 100% con impatto zero sul territorio. Oltre alle eccellenti proprietà nutrizionali, la spirulina è perfino sostenibile per l’ambiente. Un chilogrammo di microalghe trasforma nella propria biomassa fino a due chili di Co2: 150 kg di microalghe producono ossigeno come se fossero quattro ettari di bosco.

Spirulina: cos’è e a cosa serve

La spirulina è una microalga, per la precisione un cianobatterio, un organismo unicellulare in grado di produrre tantissimi composti bioattivi come polisaccaridi, amido, proteine, acidi grassi, carotenoidi, antiossidanti, enzimi, polimeri, peptidi e steroli. Questa microalga possiede alte quantità di proteine vegetali “nobili”, chiamate così perché annoverano al loro interno tutti gli 8 amminoacidi essenziali che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare da solo (e che quindi deve per forza assimilare tramite l’alimentazione). Normalmente gli alimenti di natura vegetale non forniscono tutti e 8 gli amminoacidi essenziali, contrariamente alle proteine di natura animale: ecco perché Spirulina è considerata un superfood.

LEGGI ANCHE —> QUAL È IL TUO ANIMALE GUIDA? UN FANTASTICO TEST DI PERSONALITÀ

Facebook Comments