Jim Carrey risponde ad Alessandra Mussolini: “Se vuole può capovolgere la vignetta”

Jim Carrey alessandra Mussolini
L’attore canadese Jim Carrey (GettyImages)

L’attore canadese Jim Carrey replica alle critiche social di Alessandra Mussolini per la vignetta satirica su Piazzale Loreto.

“Se vuole vederla in un altro modo può sempre capovolgere la vignetta e vedere suo nonno che salta di gioia o che ha appena fatto l’appello”. Non si placa la polemica tra Jim Carrey e Alessandra Mussolini. Lo scontro tra i due è nato dopo che Carrey ha pubblicato sul suo profilo twitter una vignetta satirica raffigurante i cadaveri di Benito Mussolini e Claretta Petacci esposti a piazzale Loreto. “Se vi state chiedendo dove porti il fascismo, rivolgetevi a Benito Mussolini e alla sua amante Claretta”: questa la didascalia che Carrey ha scelto per accompagnare la vignetta.

Alessandra Mussolini: “You’re a bastard”

Il disegno ha mandato su tutte le furie la Mussolini. La nipote del Duce ha affidato a Twitter tutta la sua amarezza: “You’re a bastard” (“Sei un bastardo”) ha scritto rivolgendosi all’attore canadese. Dapprima sembrava che Carrey non avesse intenzione di ribattere. Nelle scorse ore, però, una rivista americana è tornato sulla questione e lo ha “interrogato” in merito al battibecco con la Mussolini. Ovviamente, Carrey ha risposto con la  sfacciataggine che lo contraddistingue: “Trovo abbastanza sconcertante lei sia ancora al governo. Non perché faccia parte del governo, ma perché sta ancora dalla parte del male. Se vuole vederla in un altro modo può sempre capovolgere la vignetta e vedere suo nonno che salta di gioia o che ha appena fatto l’appello”.

LEGGI ANCHE —> ALESSANDRA MUSSOLINI, SUL TAGLIO DEI VITALIZI: “CI MANDANO NUDI PER STRADA”