Concorso Dirigenti scolastici: 3.795 ammessi alla prova orale

Concorso Dirigenti scolastici: 3.795 ammessi alla prova orale
Concorso (GettyImages)

Oggi, 27 marzo, è stato pubblicato sul sito del Miur l’elenco degli ammessi alla prova orale del concorso per Dirigenti Scolastici; prova che dovrebbe svolgersi tra il mese di maggio e giugno 2019

Oggi sul sito del Miur è stato pubblicato l’elenco degli ammessi alla prova orale del concorso per Dirigenti Scolastici.

La prova scritta, richiedeva il conseguimento di un punteggio minimo di 70 punti, è stata superata da 3.795 candidati.

La prova orale, che dovrebbe svolgersi tra il mese di maggio e il mese di giugno 2019, sarà finalizzata ad accertare la preparazione professionale degli aspiranti dirigenti anche attraverso la risoluzione di un caso pratico. Saranno testate anche le conoscenze informatiche e di lingua straniera.

Le materie su cui verterà il colloquio, saranno uguali a quelle delle prova scritta: sistema educativo di istruzione e di formazione; modalità di conduzione delle organizzazioni complesse; processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche; organizzazione degli ambienti di apprendimento; organizzazione del lavoro e gestione del personale; valutazione ed autovalutazione del personale; elementi di diritto civile e amministrativo; contabilità di Stato, e sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

LEGGI ANCHE–> Plastica monouso, il Parlamento europeo dice addio dal 2021

Concorso Dirigenti scolastici: 3.795 ammessi alla prova orale. La valutazione della prova orale

Nella giornata di oggi, come detto, è stato pubblicato l’elenco degli ammessi alla prova orale del concorso per Dirigenti Scolastici.

Il punteggio massimo conseguibile è di punti 100, per quanto concerne la prova orale, è  così suddiviso: colloquio sulle materie d’esame punti 82; accertamento della conoscenza degli strumenti informatici punti 6; conoscenza della lingua straniera punti 12.

I candidati, per superare la prova, dovranno raggiungere il punteggio minimo di 70/100.

Gli esaminandi che supereranno la prova sono inseriti nella graduatoria generale di merito e dichiarati vincitori.

Il calendario della prova sarà pubblicato con apposito avviso sul sito del Miur almeno venti giorni prima dello svolgimento della stessa, con l’indicazione di: sede, data e ora di svolgimento.

LEGGI ANCHE–> Antonio Canova, al Museo Archeologico Nazionale di Napoli le ‘Tre Grazie’

I candidati saranno convocati tramite comunicazione, per posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso. Contestualmente alla convocazione, sarà il voto conseguito nella prova scritto.

Impostazioni privacy