Serie A, Parma-Genoa 1-0

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
(Getty Images)

Anticipo pomeridiano del sabato del 27esimo turno di Serie A tra Parma e Genoa. A decidere il match tra due squadre senza problemi di classifica è un tap-in di Kucka 

Dopo lo squillante  4-1 rifilato all’Udinese dalla Juventus, seppure in formazione largamente rimaneggiata in vista del decisivo ritorno degli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid, nell’anticipo pomeridiano del sabato del 27esimo turno di Serie A il Parma ha avuto ragione del Genoa per 1-0. Match dai ritmi blandi e soporiferi nel primo tempo, gli ospiti provano a spezzare l’equilibrio, senza fortuna, prima con Criscito e poi con Bessa. Sono, tuttavia, i padroni di casa a rendersi pericolosi, al 38′, con Inglese la cui girata, dopo il controllo in area, si spegne di poco fuori. Nella seconda frazione il copione non cambia, con gli ospiti che impensieriscono la retroguardia emiliana con Sanabria e Lerager ma a sbloccare lo stallo sono i padroni di casa con un tap-in di Kucka dopo un prolungato batti e ribatti in area.

Serie A, Parma-Genoa 1-0. Alle 20.30 Chievo-Milan pia

Tre punti per i ducali che rafforzano così la loro posizione a centro classifica, a coronamento del loro ottimo campionato, sconfitta indolore invece per i liguri che, nonostante il rovescio in terra d’Emilia che conferma il loro mal di trasferta, rimangono comunque, galleggiando a metà classifica, al riparo dal rischio di venire risucchiati dalle sabbie mobili della lotta per non retrocedere. Il programma del sabato si chiude con la trasferta del Milan a Verona contro il derelitto Chievo, sempre più fanalino di coda ed ormai condannato alla retrocessione in Serie B. Il tecnico rossonero Gattuso, che per blindare il terzo posto si affida alla vena realizzativa del polacco Piatek, alla vigilia ha strigliato i suoi giocatori: ” E’ una partita molto difficile, ci vuole un grande Milan e non possiamo assolutamente sbagliare “.