Tramvia di Firenze: l'inaugurazione della linea 2 con Mattarella e Toninelli
Tramvia di Firenze (Giovanni, Flickr)

Attesi a Firenze il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il ministro dei trasporti Danilo Toninelli: presenzieranno all’inaugurazione della linea 2 della Tramvia

Oggi, lunedì 11 febbraio, viene ufficialmente inaugurata ed aperta al pubblico la nuova linea 2 della tramvia che collega piazza dell’Unità all’aeroporto di Peretola.

A Firenze sono attesi il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il ministro dei trasporti Danilo Toninelli, che presenzieranno alla cerimonia di lancio, con il sindaco Dario Nardella, della nuova tramvia.

Il lancio avverrà alla fermata “Aeroporto”.

In questo caso, la cerimonia sarà riservata alle autorità, ma ci sarà comunque un maxischermo poco distante che consentirà a tutti di seguire l’evento.

Prima di andare all’aeroporto, il Presidente Mattarella si recherà in piazza Santissima Annunziata per i 600 anni dell’Istituto degli Innocenti.

LEGGI ANCHE –> TORINO, FIAMME AL CARCERE “LORUSSO-CUTUGNO”, CROLLA UN CAPANNONE

Tramvia di Firenze: l’inaugurazione della linea 2 con Mattarella e Toninelli. Tulle le informazioni utili

Oggi quindi, sarà inaugurata la linea 2 della Tramvia di Firenze, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Ministro dei trasporti Danilo Toninelli.

Il servizio ai cittadini della linea 2, in seguito all’inaugurazione, partirà invece alle 14:30, con i vari convogli di ‘Sirio’ già disposti a quell’ora alle varie fermate.

Fino al 24 febbraio il servizio sarà gratuito per tutti, poi partirà la tariffa standard di 1,50 euro a corsa.

Allo studio un prezzo del biglietto più alto, si parla di 4,50 euro, solo per chi arriva o sale alla fermata ‘Aeroporto’.

Con l’avvio della nuova linea T2 cambiano orari e frequenze delle corse, come comunicato da Gest, la società che gestisce la tramvia. Da domani scattano le nuove frequenze, che comporteranno alcuni cambiamenti anche sul servizio della linea T1 Villa Costanza-Careggi. 

Facebook Comments