napoli morto ospedale ore attesa
L’Ospedale San Paolo si trova nel quartiere Fuorigrotta, in via Terracina 219.

Un uomo di 72 anni è morto all’ospedale San Paolo di Napoli dopo sei ore di attesa al Pronto Soccorso: gli inquirenti aprono un’inchiesta.

La polizia ha avviato le indagini dopo la morte di E.E., di 72 anni, avvenuta sabato 9 febbraio alle ore 21 nel pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo di Napoli. Dopo il decesso, i familiari hanno presentato una denuncia riferendo che l’uomo si trovava nel nosocomio dalle 14.30, in codice giallo, a causa di alcuni dolori addominali. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il 72enne era stato portato nello stesso ospedale già tre giorni prima con gli stessi sintomi ed era stato dimesso dopo alcuni accertamenti. Secondo l’ospedale, invece, i medici avevano indicato la necessità di un ricovero, ma il 72enne aveva rifiutato. Il PM ha messo sotto sequestro la cartella clinica e ha disposto l’autopsia. A breve partirà inoltre un’indagine interna all’ospedale per accertare l’accaduto.

Le dichiarazioni del commissario straordinario

Sulla vicenda è immediatamente intervenuto il neocommissario straordinario della Asl Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva. “Ho chiesto al direttore sanitario del Presidio ospedaliero San Paolo una dettagliata relazione per ricostruire i fatti. Il dottor Ferrara ci sta già lavorando estraendo i dati informatici. Questi dati serviranno sia per verificare i tempi di attesa nel contesto di Pronto Soccorso sia i dati fattuali del percorso clinico-assistenziale. Entro domani mi sarà trasmessa per le valutazioni del caso e sarà a disposizione della Procura ove la richiedesse per le indagini”. A poche ore dalla morte sospetta, il neocommissario ha voluto effettuare un sopralluogo all’Ospedale San Paolo e nei principali nosocomi partenopei.

LEGGI ANCHE —> NAPOLI: È MORTA LA DONNA SOMMERSA DALLE FORMICHE IN OSPEDALE

 

 

Facebook Comments