Istigava alla Guerra Santa: arrestato

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
(tgcom24)

Arrestato dalla Digos di Catania un pregiudicato di 32 anni per apologia del terrorismo ed istigazione all’arruolamento in organizzazioni terroristiche 

Importante operazione antiterrorismo in Sicilia. Un pregiudicato 32enne di Catania è stato arrestato con le ipotesi di reato di apologia del terrorismo ed istigazione all’arruolamento in organizzazioni terroristiche. A suo carico è stata eseguita un’ordinanza cautelare in carcere emessa dal Gip del capoluogo etneo. Secondo le indagini, l’uomo, dopo essersi convertito all’islamismo, si sarebbe radicalizzato. Avrebbe, quindi, iniziato un’intensa attività di proselitismo  sfruttando i social network come veicolo propagandistico.  L’operazione è l’epilogo di un’articolata  indagine della sezione Antiterrorismo della Digos di Catania, coordinata dalla Direzione centrale polizia di prevenzione, e con il contributo della Polizia postale del dipartimento Sicilia Orientale.

Istigava alla Guerra Santa: arrestato pregiudicato italiano

Al momento le autorità competenti non hanno comunicato le generalità del 32enne arrestato, tutto è rinviato alla conferenza stampa convocata per le 10.30 in cui verranno forniti tutti i dettagli dell’operazione che ha portato all’arresto del pregiudicato. Finora erano finiti dietro le sbarre per proselitismo ed istigazione a trucidare gli infedeli soprattutto immigrati di seconda generazione. Tuttavia sempre più spesso si assiste al fenomeno di italiani che, convertitisi, abbracciano l‘estremismo islamico. Altro aspetto inquietante il fatto che l’indottrinamento islamico metta radice proprio tra quelle fasce della popolazione, per vari motivi, marginalizzate accomunando italiani ed immigrati.