Usa, sparatoria in Florida: due morti

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
(tgcom24)

Sparatoria in Florida, negli Usa, durante i festeggiamenti in occasione del Martin Luther King Day. A cadere sotto i colpi del killer, che si è dato alla fuga, due uomini mentre un terzo è rimasto ferito ma non è in pericolo di vita

Ancora una tragedia negli Usa causata dalla follia di un uomo che ha sparato all’impazzata contro persone inermi. Teatro la cittadina di S.Petersburg, in Florida, durante i festeggiamenti in occasione del Martin Luther King Day. Nello specifico, una stazione di polizia dove si erano ritrovate oltre 100 persone subito dopo la “day dream parade“. L’ennesima sparatoria proprio nel giorno scelto per omaggiare la memoria del Premio Nobel per la Pace ed attivista dei diritti civili degli afroamericani che aveva sempre improntato la propria battaglia alla non violenza. Forse non è un caso che questa sparatoria sia avvenuta nel giorno dedicato al Dr.King, pertanto non vi si può escludere una matrice razzista.

Usa, sparatoria in Florida: morti un 42enne ed un 39enne

Nel frattempo le forze dell’ordine sono attivamente impegnate nella ricerca dell’omicida che subito dopo la sparatoria si è dato alla fuga facendo perdere al momento le proprie tracce. Le vittime sono il 42enne Roger Lee Ford Jr. e il 39enne Tywan Jeremiah Armstrong. Il ferito, il 44enne Carlos Demetrius Young, non è in pericolo di vita. Sconosciuta l’identità del killer che avrebbe agito senza complici.