Meningite a Bologna: morto bimbo di 2 anni all’Ospedale Maggiore

Ospedale Maggiore Bologna
Ospedale Maggiore di Bologna

Tra venerdì e sabato scorso il bilancio della meningite conta un altro morto. La vittima è un bimbo di 2 anni di Bologna, ricoverato presso l’Ospedale Maggiore

 

Un’altra piccola vittima di meningite: un bimbo di 2 anni, a Bologna, è morto tra venerdì e sabato scorso. Pochi giorni fa, infatti, una forma di meningite fulminante era stata fatale a un ragazzo di 15 anni di Roma. La causa della morte del piccolo di Bologna è “sepsi da meningococco”, stando a quanto ha fatto sapere il Dipartimento di Sanità Pubblica. Giungono, insieme alla nota dell’USL di Bologna, anche i risultati dell’analisi microbiologica, che ha individuato “la presenza di Neisserie meningitidis, ceppo del meningococco di tipo B“. Lo shock settico da tale batterio, come si legge, “ha esito infausto in elevata percentuale”. La profilassi antibiotica riguarderà personale medico dell’ospedale familiari del bambino: 34 persone in tutto. Dall’indagine epidemiologica, infatti, si apprende che il bimbo non frequentava alcuna comunità esterna al suo nucleo familiare.

Meningite a Bologna: il bimbo morto

Un bimbo di 2 anni di Bologna è morto all’Ospedale Maggiore tra venerdì e sabato scorso. Le condizioni del piccolo sono precipitate in seguito ad una sepsi da meningite. Il bambino, condotto al pronto soccorso a causa della febbre persistente, presentava un’infiammazione alle vie aree, che ha depistato il personale medico. Il suo malanno sembrava simile a un’influenza stagionale, per cui i medici lo hanno dimesso con terapia antipiretica e antinfiammatoria. In serata il bimbo è peggiorato, e all’arrivo al pronto soccorso lo shock settico era già in atto, lasciando ben poche speranze di ripresa. Il piccolo, infatti, ha perso la vita in seguito al ricovero in Rianimazione.

LEGGI ANCHE —> Meningite, gravissima una ragazza in Toscana