Salvini a Napoli, Saviano: “Inutile passerella del Ministro della Malavita”

Salvini napoli saviano ministro malavita
Non è la prima volta che Saviano attacca duramente Salvini sui social

Lo scrittore Roberto Saviano ha commentato su Facebook la visita di Salvini a Napoli: “Inutile passarella del Ministro della Mala Vita”.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è oggi in visita a Napoli per l’emergenza bombe. Nel capoluogo partenopeo ed in provincia, infatti, nelle ultime tre settimane la camorra ha fatto esplodere sette ordigni. L’ultimo in ordine di tempo ha colpito la storica pizzeria Sorbillo in Via dei Tribunali. La visita del Ministro dell’Interno ha spaccato l’opinione pubblica, non solo partenopea. Tra i più critici c’è lo scrittore  Roberto Saviano che ha duramente attaccato Salvini sui social. L’autore di Gomorra definisce Salvini come “il Ministro della Mala Vita” e afferma che la sua visita a Napoli è nient’altro che “la sua solita e inutile passerella, magari in divisa”.

Salvini a Napoli: l’affondo di Saviano

Saviano ha attaccato Salvini in un lungo post su Facebook. “Salvini ad Afragola racconterà bugie e chi conosce la storia politica del sud Italia questo lo sa perfettamente. Chi non la conosce, e si fa imbambolare dalla propaganda anti immigrati, sappia che il referente politico di Salvini ad Afragola è oggi Pina Castiello, incredibilmente Sottosegretario con delega al Sud. I padrini di Salvini sono Nicola Cosentino, poi Roberto Conte, condannato per associazione mafiosa, espulso dal centrosinistra e accolto nel centrodestra. Afragola è la prova lampante di come Salvini sia l’erede e, quel che è peggio, il garante della peggiore politica che ha regnato e spadroneggiato, insieme ai clan di camorra, al Sud negli ultimi decenni. Sarebbe questo l’impegno anticamorra“.

LEGGI ANCHE —> SALVINI, L’APPELLO DI SAVIANO: “FAI SBARCARE I 49 MIGRANTI”

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo