Fortnite per riciclare denaro sporco: smascherate 53.000 truffe online

Fortnite riciclare truffe online
Con oltre 50 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, Fortnite è il fenomeno web del momento

Smascherato un giro di truffe online da migliaia di dollari. I cyber-criminali usavano il popolare gioco Fortnite per riciclare denaro sporco.

Fortnite nel mirino dei cyber criminali. Secondo un’indagine partita dagli USA, il gioco multiplayer della Epic è finito sotto attacco da parte di alcune organizzazione malavitose internazionali che utilizzano i V-Buck, la valuta interna del gioco, per riciclare denaro sporco. Nell’economia del gioco, i V-Buck servono per personalizzare il proprio personaggio con vestiti, armi e skills aggiuntivi. A causa della mancanza di regolamentazione da parte di Epic, alcuni truffatori starebbero utilizzando denaro sporco per comprare i V-Bucks e poi rivenderli ad una cifra leggermente più bassa, riciclando ingenti somme di denaro provenienti da attività illecite-

Fortnite: cos’è e perché spopola sul web

Fortnite è senza dubbio il fenomeno web del momento. Si tratta di un videogioco multiplayer rilasciato dalle case produttrici Epic e People Can Fly nel 2017. Fortnite rientra nella categoria “Spara-tutto” ed è disponibile in due modalità: Battaglia Reale e Salva il Mondo. Basta alcuni dati per capire la portata di questo fenomeno: nel solo mese di Dicembre 2018, Fortnite ha registrato incassi per 300 milioni di dollari e contato quasi 50 milioni di giocatori attivi su tutte le piattaforme per cui è disponibile il gioco (PC, Xbox One, PlayStation 4 e dispositivi iOS).

LEGGI ANCHE —> INSTAGRAM, “EGG GANG”: LA FOTO DI UN UOVO FA RECORD DI LIKE