parigi esplosione italiani feriti
I vigili del fuoco sono ancora a lavoro per domare le fiamme (fonte Facebook)

Sono 36 i feriti nell’esplosione avvenuta oggi in un panificio a Parigi all’Opéra: 12 sono in gravi condizioni. Coinvolti anche 2 italiani

Sono in tutto 36 i feriti nell’esplosione avvenuta oggi in un panificio a Parigi: 12 sono in gravi condizioni, e cinque tra la vita e la morte. Lo ha riferito Eric Moulin, comandante dei vigili del fuoco della capitale francese. L’esplosione è avvenuta stamani in una boulangerie nel pieno centro di Parigi, in rue de Trevise, probabilmente per una fuga di gas. Lo scoppio ha scosso l’intero quartiere dell’Opéra, mentre le fiamme sono divampate nel palazzo interessato. Ci sono “anche diversi pompieri” tra i feriti dell’esplosione ha detto il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, arrivato sul posto. “Il bilancio umano è pesante, grave”, ha detto il ministro, annunciando che “la situazione è ora sotto controllo“.

Parigi, esplosione all’Opéra: due italiani tra i feriti

La Farnesina sta verificando la presenza di due italiani tra i feriti. Secondo quanto si apprende a Parigi, sarebbe grave una una ragazza italiana che lavora in un hotel vicino al luogo dell’esplosione. La giovane si troverebbe attualmente all’ospedale parigino Lariboisière. Migliori le condizioni dell’altro italiano coinvolto nell’esplosione, l’inviato di ‘Carta bianca’ Valerio Orsolini. L’operatore, che ha riportato una ferita sopra un occhio, è stato giù medicato e le sue condizioni non sono gravi. L’operatore era a Parigi per seguire le manifestazioni dei gilet gialli con il giornalista Claudio Pappaianni, che è rimasto illeso. Dalla sua stanza d’albergo di fronte al panificio, Orsolini ha filmato la scena dell’esplosione. Nel racconto che accompagnava le immagini, ha detto, tra l’altro: “Mi è esplosa in faccia”.

Facebook Comments