Istat, cala la produzione industriale: -2,6% rispetto al 2017

Istato produzione industriale
Crolla la produzione industriale nel nostro Paese: record negativo per il settore automobilistico

Pubblicati i dati Istat sulla produzione industriale italiana nel 2018: crolla il settore auto. Male anche Germania, Francia, Spagna e Gran Bretagna.

La produzione industriale italiana a novembre 2018 è diminuita dell’1,6% rispetto ad ottobre e del 2,6% rispetto a novembre 2017. Lo certifica oggi l’Istat sulla base delle stime sulla produzione di novembre. L’istituto di statistica aggiunge che, nella media del trimestre settembre-novembre 2018, il livello della produzione ha registrato una flessione dello 0,1%. A causare il crollo è soprattutto la debacle del settore auto. Il comparto fa registrare un calo del 19,4% rispetto al novembre 2017 e dell’8,6% rispetto ad ottobre 2018. Nella media degli 11 mesi 2018, la produzione è diminuita del 5,1%.

Istat, produzione industriale: male anche il resto d’Europa

Il dato italiano arriva dopo i risultati altrettanti negativi di Germania e Francia, Spagna e in Gran Bretagna. A livello europeo, le maggiori flessioni si rilevano nell’industria del legno, della carta e stampa (-10,4%), nell’attività estrattiva (-9,7%). Male anche il settore della fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche. Segnali positivi arrivano invece dal settore delle industrie alimentari – soprattutto bevande e tabacco (+2,7%) -, dalla produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+1,3%) e dal settore della riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+1,1%).

LEGGI ANCHE—> BORSA, INIZIO D’ANNO NEGATIVO: GIÙ PIAZZA AFFARI E TUTTI I LISTINI EUROPEI