Incendio a Monterchi, frazione di Padonchia: due morti

Vigili Del Fuoco
Vigili del Fuoco [Autore: Roberto Ferrari]
Nella frazione di Padonchia di Monterchi (Arezzo) un incendio è divampato in una palazzina. Si registrano due morti e due ricoveri per intossicazione

Un incendio ha colpito una palazzina a Monterchi, Arezzo, nella fraziane di Padonchia. Due anziani sono morti nell’incidente. Due dei loro familiari residenti al piano superiore, inoltre, sono stati portati al pronto soccorso dell’ospedale Sansepolcro con codice giallo, a causa delle esalazioni del fumo. Le vittime, marito e moglie ultraottantenni, non ce l’hanno fatta. La ricostruzione avanzata dai Vigili del Fuoco e dai primi soccorritori è commovente quanto tragica. Pare che l’anziano, accortosi della minaccia di un incendio al piano inferiore, abbia affrontato le fiamme per evitare che raggiungessero la loro camera da letto. Tuttavia, a causa degli acciacchi dell’età, non ha potuto far nulla contro l’incendio, che l’ha sopraffatto. Di conseguenza la moglie sarebbe spirata nel suo letto, intossicata dal fumo salito in camera. I familiari della coppia, al piano di sopra, sono il figlio di 50 anni, la nuora di 56 e la nipote di 27. Loro sono saliti in cima al terrazzino per allontanarsi dai fumi asfissianti. Grazie anche all’aiuto del fratello della vittima, che vive poco distante, la famiglia è riuscita a mettersi in salvo. I soccorsi hanno scortato le due donne in ospedale per intossicazione.

Incendio a Monterchi: la causa scatenante

L’incendio che è divampato in una palazzina di Monterchi, Arezzo, nella frazione di Padonchia reca il bilancio di due morti. Le dinamiche dell’incidente non sono del tutto chiare, poiché al piano inferiore il camino era spento. C’era però una stufa che, se accesa, avrebbe potuto causare il fatto. I rilievi dei Vigili del Fuoco sono ancora in corso e a far luce sul caso c’è anche la mano dei Carabinieri. Per prestare soccorso sono accorse sul posto ben tre squadre, una da Sansepolcro, una da Città di Castello e una da Arezzo.