Fornelli a gas sono pericolosi? Ecco perché bisogna rinunciarci

In tante case ci sono ancora i fornelli a gas in cucina, ma sono davvero pericolosi come dicono in molti? Sono molto diffusi in tanti paesi, ma ecco perché bisognerebbe rinunciarci.

Negli ultimi tempi ci sono svariati problemi che influiscono sulla routine quotidiana delle persone. Tra tutte c’è la crisi economica e poi quella ambientale. Far combaciare le due cose non è sempre facile, come per quanto riguarda il sistema a gas in cucina. Questi però in molti si domandano se siano un danno non solo per l’ambiente, ma anche per la salute e se è davvero il caso di cambiare. Andiamo a vedere che cosa c’è da sapere a riguardo.

fornelli a gas pericolosi
CheNews.it

È acceso il dibattito per quanto riguarda la pericolosità dei fornelli a gas, che sono ancora molto diffusi. Una discussione che è nata negli Stati Uniti, a seguito di alcune dichiarazioni di Richard Trumka. Il membro della commissione che si occupa della sicurezza dei prodotti di largo consumo ha spiegato che ci potrebbe essere l’adozione di regole per quanto riguarda i sistemi di cottura a gasa.

Sono state riflessioni espresse a livello personale, ma sono circolate sui social in maniera veloce, aprendo un vero dibattito politico che ha coinvolto anche gli altri paesi, come l’Italia. Un tema che continua a essere molto attuale, soprattutto tra i medici e i ricercatori. Ma che cosa c’è da sapere in merito? Sono davvero così pericolosi come dicono ed è quindi meglio eliminarli?

Fornelli a gas sono nocivi per la salute?

Stando a studi e ricerche scientifiche, i fornelli a gas sono pericolosi per la salute, oltre che per l’ambiente che ci circonda. I prodotti che derivano dalla combustione del gas sono l’anidride carbonica, il diossido di azoto (NO2) e polveri sottili. Ciò influisce sulla qualità dell’aria all’interno della tua casa e ciò, a sua volta, può influire sulla salute di una persona.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha rivelato che è 10 il limite dei microgrammi di NO2 per la qualità dell’aria. Spiegando che quando si usano i fornelli con questo sistema la concentrazione è molto più alta. L’esposizione al biossido di azoto è dura per le persone con asma e aumenta il rischio d’infezioni respiratorie, secondo l’Environmental Protection Agency.

Un altro studio fatto nell’aprile 2022, come si legge sul portale IlPost, è stato rivelato come le persone che avevano problemi respiratori e quantità più alte di marcatori associati a infiammazioni nel sangue erano maggiori tra coloro che in casa avevano i fornelli a gas. Altri studi si sono concentrati sulle cucine professionali dei ristoranti, rilevando la presenza di problemi respiratori tra coloro che lavoravano con i modelli a gas.

Fornelli a gas sono collegato all’asma infantile

Il biossido di azoto è stato collegato all’asma infantile. Solo nel 2019, si stima che quasi due milioni di casi in tutto il mondo di asma neonatale siano dovuti all’inquinamento da biossido di azoto. È questo un dato che è stato rivelato e portato alla luce dal portale Health Harvard. I bambini che vivono in case che usano stufe a gas per cucinare hanno il 42% in più di probabilità di avere l’asma.

Un dato rilevato da una analisi della ricerca osservazionale. Sebbene gli studi non possano dimostrare che cucinare con il gas sia la causa diretta dell’asma, i dati spiegano anche che maggiore è il livello di biossido di azoto, più gravi sono i sintomi dell’asma nei bambini e negli adulti. Organizzazioni come la Massachusetts Medical Society e l’American Medical Association stanno cercando di sensibilizzare i medici e le persone sui rischi.

Fornelli a gas sostituiti definitivamente?

Stando a quanto detto, compreso il fatto che stiamo parlando di sistemi altamente inquinanti per l’ambiente, in molti si chiedono se davvero i fornelli a gas saranno sostituiti al più presto da quelli elettrici o a induzione. Per il momento, sia negli Stati Uniti che in Europa non si parla specificatamente della questione. E quindi il dibattito è ancora nella fase embrionale.

La Commissione USA sta lavorando per cercare d’introdurre delle nuove normative sulle emissioni nocive. Ma per il momento non si parla di fornelli a gas, almeno non in modo esplicito. La stessa cosa accade anche in Europa, dove un passaggio dei piani cottura a induzione o elettrici potrebbero ottenere delle resistenze nei paesi dove l’impiego dell’uso del gas nelle cucine è molto diffuso.