Bollette luce e gas, arriva la svolta? Le previsioni fanno ben sperare

Dopo mesi di bollette di luce e gas esorbitanti e fuori dalla portata media degli italiani potrebbe arrivare la tanto attesa svolta. Le previsioni degli esperti fanno ben sperare: ecco che cosa ci riserba il futuro. 

Lo sforzo economico per far fronte alle bollette energetiche è in aumento in tutta Europa e quindi anche in Italia. La crisi energetica e la costante minaccia russa di interrompere l’approvvigionamento hanno fatto salire i prezzi dell’energia alle stelle. Una situazione che ha portato disagi economici per molte famiglie che faticano a pagare le bollette, soprattutto tra coloro che percepiscono un salario minimo.

bolletta
Fonte Foto Canva

Le bollette di luce e gas continuano a sconvolgere le famiglie italiane. La crisi energetica ha spinto i prezzi a livelli difficili da sopportare. Per questo motivo le abitudini sono cambiate in modo netto nelle case. Proprio la somma totale delle bollette ha spinto molte imprese e persone a riconsiderare le abitudini di tutti i giorni ed i propri consumi, tanto da decidere di centellinare l’uso degli elettrodomestici che consumano di più.

In attesa dell’arrivo dell’inverno, dove le istituzioni hanno inviato tutti a fare docce più brevi e inserire delle temperature più basse, alcune previsioni fanno tirare un sospiro di sollievo. L’impatto sulla discesa dei prezzi delle bollette potrebbe esserci proprio grazie ai risparmi degli italiani, oltre al fatto che si prevede un inverno non troppo freddo. Andiamo a vedere nel dettaglio.

Bollette luce e gas: previsioni ottimistiche

Sia il prezzo del gas che quello dell’elettricità hanno raggiunto i livelli più alti della storia. E questa non è una novità ed è una delle principali cause di inflazione a doppia cifra. L’atteggiamento di risparmio degli italiani che sono spaventati dalle bollette energetiche sta facendo in modo che molti ricevano somme più esigue. Ad essere ottimista in merito è anche l’Arera.

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente dovrà comunicare a tutti le nuove tariffe del marcato. Un aggiornamento dei prezzi che straordinariamente viene fatto ogni mese, in base alla media dei prezzi reali che sono registrati sul mercato Psv del nostro paese. Il presidente Arera ha spigato che in questo periodo si sta in una fase in discesa e che la flessibilità dei prezzi è una soluzione più che positiva.

Ad essere ottimista è anche Davide Tabarelli, il presidente di Nomisma Energia. Ha spiegato in una intervista a Radio 24 che è certo che gli effetti sul caro bollette si vedranno a gennaio. Tuttavia, con ogni probabilità, secondo lui non ci saranno aumenti. Addirittura ha parlato anche di un calo del 15/20%. Una conseguenza che arriva in seguito all’imminente calo dell’inflazione.

Ovviamente si parla sempre di previsioni e niente di certo. Anche perché ci sono sempre diverse variabili da seguire e che possono influire sui prezzi. Quello che è certo è che i prezzi delle bollette di luce e gas rimarranno medi-alti per tutto l’inverno. Per questo motivo è sempre bene cercare di risparmiare e consumare poco.