Prodotti alimentari che non scadono per anni: scopriamoli insieme

Esistono alimenti che non scadono per decenni: incredibile ma vero, possono perdere aroma e colore, ma saranno ancora commestibili. Si tratta di alimenti per lo più privi di acqua. Scopriamo quali sono.

La prossima volta che vai al supermercato, potresti notare qualcosa di curioso su come è organizzato: l’esterno del negozio è pieno di cibi costosi che scadono in una settimana o meno, ma mentre ti dirigi verso il centro del negozio, le date di scadenza sono sempre più prolungate.

Prodotti senza scadenza fonte adobe stock
Prodotti senza scadenza fonte adobe stock

In effetti, molti degli alimenti che si trovano in questa categoria utilizzano un tipo di classificazione completamente diverso. Invece di dirti quando scadono, i produttori inseriscono il famoso “consumarsi preferibilmente entro”. Ciò significa che non devi buttarlo via se superi quela data – è ancora abbastanza sicuro da mangiare – ma potrebbe essere oltre il suo apice in termini di qualità e sapore.

Molti di noi riforniscono le nostre dispense di questi alimenti base a lunga conservazione, come cereali, pasta e riso. Ma potresti essere sorpreso di apprendere che molti di questi alimenti non durano per sempre: il riso bianco è buono solo per quattro o cinque anni (a meno che non sia conservato in un ambiente privo di ossigeno) e la pasta secca dura solo pochi anni, ma già dopo uno o due potrebbero riempiersi di fastidiose larve.

Quindi quali alimenti non scadono mai (o quasi mai)? Ecco cosa puoi tenere nei tuoi armadi a tempo quasi indeterminato – o almeno per molto più di un anno.

Ecco i prodotti a lunghissima conservazione

Il miele è uno dei pochi alimenti che davvero non scade mai. Tecnicamente, anche lo zucchero dura per sempre, anche se la sua qualità inizia a deteriorarsi dopo due anni. Non è il caso del miele: per decenni avrà ancora lo stesso sapore di quando l’hai imbottigliato. Non ci credi? Il National Geographic ha riferito che  gli archeologi hanno trovato vasi di miele perfettamente commestibili di 3000 anni fa quando hanno portato alla luce tombe egizie. E sì, anche  il miele cristallizzato è perfettamente sicuro da mangiare.

C’è una ragione per cui usiamo il sale come conservante da centinaia di anni. Il sale naturale, il che significa che non ha additivi, non andrà mai a male. Come il miele, il sale non contiene acqua, prevenendo le condizioni che causano il deterioramento del cibo: occhio però come sempre agli allergeni quando consumi un prodotto, gli effetti negativi potrebbero arrivare dalla tua scarsa tolleranza a determinati alimenti.

Possiamo solo pensare a un paio di ragioni per tenere a portata di mano un pacchetto di caffè istantaneo: usiamo la parola “fresco” qui con leggerezza, però, perché si ottiene essiccando una soluzione concentrata di caffè pre-infuso. L’estratto di caffè viene poi essiccato a spruzzo con aria calda per trasformare il liquido in una polvere fine, oppure viene congelato ed essiccato sotto vuoto. Ad ogni modo, una volta terminato il processo, al caffè manca l’acqua che potrebbe provocare contaminazione.

Se la tua vodka o whisky preferita è in vendita presso il negozio di liquori locale, potresti voler fare scorta, perché l’alcol è una di quelle cose che non scade quasi mai. Anche quelle bottiglie polverose sul retro dell’armadietto dei liquori di tuo nonno sono probabilmente ancora a posto. Finché è alcol puro e non ha ingredienti aggiunti (come liquori alla frutta o alla crema o alcol con miscelatori aggiunti), dovrebbe durare davvero per decenni.