Bar, a breve vietate le bustine di zucchero: motivo e sostituto

Dall’Europa potrebbe arrivare il divieto alle bustine di zucchero al bar. Una decisione che si collega con un certo settore ambientale. Vediamo i motivo e il possibile sostituto di questo prodotto.

Sono vari i temi importanti di questo ultimo periodo, uno riguarda il clima e l’ambiente. La volontà generale, infatti, è quella di eliminare completamente prodotti che poi possono fare male alla natura. A tal proposito, a breve non vedremo le bustine di zucchero e dolcificante al bar.

Bustine zucchero bar
Fonte foto: Canva

La plastica è stata spesso al centro di varie polemiche. Questo, insieme ad altri materiali, è stato considerato molto inquinante. Per tale ragione, la Commissione europea ha da tempo l’obiettivo di ridurre questi sprechi. Attualmente la norma è al vaglio dei vari governi che compongono l’Europa. Dall’altra parte, i produttori di questi prodotti sono sul piede di guerra.

La Commissione Europea ha proposto un nuovo regolamento sugli imballaggi. Nel documento, si sottolinea il divieto agli imballaggi monouso per lo zucchero in vari settori. Dal bar, fino ad arrivare ad hotel e ristoranti. Saranno vietati anche posate, scatole, tubetti e prodotti creati con la plastica. Vediamo nei dettagli la lista, lunga, dei prodotti banditi dall’UE.

Addio alle bustine di zucchero al bar, arriva la proposta dell’Europa: la lista è lunga

Nella nota presentata dalla Commissione Europea si parla di divieto per alcune forme di imballaggio. Divieto nato dalla volontà di arginare il problema degli stessi. Seppur la lista sia lunga, ci saranno alcune deroghe a riguardo. Per quanto riguarda la bustina da zucchero, dunque, pare destinata a scomparire definitivamente.

Così come a scomparire saranno anche i prodotti monouso di cibi e bevande. Quelli che riguardano frutta e verdura o imballaggi per prodotti da hotel e per igiene personale. Nel mirino anche imballaggi per frutta e verdura fresca che presentano un peso al di sotto di 1,5 kg. Questi possono essere utilizzati solo in caso ci sia la necessità di evitare predita di acqua o turgore, rischi microbiologici e shock fisici.

Come detto, la lista è lunga ed è composta da tantissimi imballaggi. In caso di semaforo verde alla proposta, ci sarà un cambiamento molto profondo. Come detto, però, i produttori non hanno accolto bene questa regola. Questi hanno già mostrato il proprio malcontento e continueranno a fare fino alla decisione definitiva.

Da cosa potrebbe essere sostituita la bustina di zucchero?

Dall’addio di questo prodotti, molti subito si sono chiesti da cosa potrebbe essere sostituito. Con ogni probabilità, anche se non c’è ancora una decisione definitiva, si potrebbe tornare alle zuccheriere. Questo oggetto non solo è ecologico ma anche molto tradizionale. Un oggetto che ha vissuto tantissimi eventi nel corso della storia.

Quando ci sarà lo stop definitivo?

Di certo, questo argomento continuerà a far discutere. Un cambiamento così radicale e profondo non sarà facile da gestire. Al momento, però, non si sa ancora con certezza quando molti imprenditori dovranno adeguarsi. L’eventuale via libera, però, potrebbe fornire maggiori dettagli a proposito.