Assegno unico, importo maggiorato dal 2023: ecco chi lo riceverà

Il governo Meloni sta pensando a nuove e importanti misure. Norme che tengono conto delle difficoltà di tante famiglie. Vediamo dell’aumento che tanti riceveranno dall’inizio dal prossimo anno sull’assegno unico.

La situazione economica generale è abbastanza complessa. Tante sono le famiglie che cercano un aiuto serio dallo Stato. In questo contesto rientra la decisione del nuovo Governo di dare supporto a tantissime famiglie in difficoltà. Lo ha fatto lo scorso 22 novembre, data in cui il Consiglio dei Ministri ha approvato il DDL per la previsione di bilancio per il prossimo anno.

Assegno unico
Fonte foto: Adobe Stock / Canva

Prima di decidere le varie misure, il governo ha tenuto ben in mente il discorso che riguarda le difficoltà economiche di tante famiglie. A tal proposito, si è viaggiati verso la direzione di concedere alcuni bonus per contrastare il caro bolletta. Incentivi che, seppur minimi, hanno garantito un certo respiro per molte persone.

Il discorso sull’assegno unico è abbastanza importante. Di recente, alcuni genitori ha visto la riduzione dell’importo. Una decisione che ha fatto scatenare varie polemiche. Questa volta, invece, la situazione è completamente diversa e parla di un importo che sarà aumentato all’inizio del prossimo anno.

Aumento assegno unico dal 2023: ecco per chi sarà più ricco

Già nel corso di quest’anno, le famiglie con donne ad almeno al settimo mese di gravidanza hanno ricevuto l’assegno unico ed universale. Questo assegno ha unito altre misure come il bonus mamma domani, Bebè e detrazioni per i figli fino ai 21 anni. Questo assegno riguarda anche le famiglie con figli di almeno 21 anni che, però, seguono un percorso di formazione oppure universitario. Non ci sono limiti per famiglie che hanno nel nucleo figli con disabilità.

Oltre questi aumenti, il 2023 porterà in dote un assegno ancora più ricco. La conferma è arrivata tramite un comunicato dei Consigli dei Ministri in riferimento al DDL della previsione di bilancio 2023. Nel “Pacchetto famiglia”, l’esecutivo ha messo in atto un aumento dell’assegno unico per una cifra totale di 610 milioni di euro.

A beneficiare di questo importante aumento saranno i nuclei familiari più numerosi. Famiglie con almeno 3 figli o con figli appena nati. L’aumento previsto sarà del 50% per il primo anno e di un altro 50% per le famiglie con 3 o più figli. Altra importante conferma in merito al sostegno è arrivata tramite l’assegno per le persone con disabilità. Un aumento del governo Meloni che è stato preceduto dal lavoro di Draghi.

Quando fare domanda per l’assegno unico 2023?

Per il rinnovo della misura bisognerà presentare entro il 31 gennaio 2023 la certificazione ISEE. Mentre per chi lo riceve per la prima volta dovrà presentare l’apposita domanda con relativa documentazione entro e non oltre il 28 febbraio 2023. Senza modello ISEE, ci sarà l’assegnazione della misura minima, questa ammonta a 50 euro, con in aggiunta della rivalutazione.