Renato Balestra, il patrimonio dello stilista scomparso: la sua eredità

Renato Balestra, il patrimonio dello stilista scomparso: a quanto ammonta la sua eredità? A portare avanti la sua azienda saranno le due figlie e la nipote.

La morte del creatore del noto marchio di moda ha sconvolto il mondo intero: oltre ad essere uno stilista famoso in tutto il mondo, e artista, era un personaggio noto della mondanità e del mondo dello spettacolo.

renato balestra patrimonio
foto Ansa

Renato Balestra ha segnato il mondo della moda in modo indelebile e la sua firma sarà portata avanti, anche dopo la sua scomparsa. L’uomo era arrivato alla soglia dei 100 anni quando, il 26 Novembre 2022, si è spento a Roma. A dare la notizia sono state le figlie Federica e Fabiana Balestra.

Lo stilista era romano d’adozione, ma era nato a Trieste nel lontano 1924. Nella sua famiglia pare fossero tutti ingegneri o architetti, quindi anche lui ben presto ha intrapreso gli studi di ingegneria. La sua vena artistica, però, ha preso il sopravvento: tuttavia pare sia stato quasi per caso che abbia iniziato la sua carriera nella moda.

Sembra siano stati dei suoi amici dell’università a sfidarlo a disegnare un modello che, poi, è risultato essere così bello che proprio loro lo avrebbero spedito, a sua insaputa, al Centro Italiano della Moda di Milano. L’istituto ha poi invitato Balestra a collaborare con loro e a iniziare un apprendistato presso una casa di moda.

Renato Balestra, a quanto ammonta il suo patrimonio? L’eredità lasciata alle figlie

L’uomo si è poi trasferito a Roma per collaborare con alcuni degli stilisti più famosi, come le Sorelle Fontana, Emilio Schubert e Maria Antonelli. Ben presto, però, ha fondato il suo primo atelier a Roma, in via Gregoriana. Balestra, negli anni, ha acquisito sempre più popolarità vestendo le dive del cinema più famose come le first lady.

Non solo, Renato ha curato i costumi di film celebri come “La contessa scalza” con Ava Gardner e “La donna più bella del mondo” con Gina Lollobrigida. Ha, altresì, disegnato i costumi di scena per celebri spettacoli teatrali e opere in tutto il mondo, facendo esperienza anche come scenografo.

Balestra ha di certo creato, dietro al suo marchio, un vero e proprio impero economico della moda. Basti pensare che è stato uno dei primi a credere nel “licensing”, lanciando una linea di profumi a suo nome. Non solo, negli anni con il suo marchio sono state firmate anche valigie, occhiali, trucchi e accessori vari.

A quanto ammonta il suo patrimonio? Non ci sono informazioni in merito alla cifra esatta ma possiamo intuire che si tratti di diversi milioni di euro. A gestire l’azienda dopo la scomparsa di Renato saranno le figlie Francesca e Fabiana, che già hanno preso le redini, e la nipote Sofia.