Caro bollette, le città più colpite dagli aumenti: la classifica

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non tutti i comuni stanno soffrendo il caro bollette nello stesso modo. Alcune città hanno visto un aumento di luce e gas maggiore rispetto ad altre: ecco qual è la classifica delle località più colpite.

Si è iniziato a parlare di crisi economica e di complicazioni da quando si era nel pieno della pandemia di covid-19. Le cose sono peggiorate in modo radicale da quando è scoppiata la guerra in Ucraina e dalle sanzione che i paese europei hanno deciso contro la Russia. Una situazione che, per il momento, regala poche prospettive di miglioramento a breve termine. Ma i ‘danni economici’ non sono uguali per tutte le città.

Caro bollette città italiane più colpite
fonte foto: Canva

In questo periodo stiamo vivendo un disagio economico di forte impatto. Molti sono gli esperti che sono intervenuti sulla questione e che hanno sottolineato che l’inflazione record che ha provocato l’aumento dei prezzi e del costo della vita sembrano aver lasciato una situazione precaria che non fa ben sperare per l’economia. Su tutti, a creare più problemi è il caro bollette di luce e gas, dove il totale è salato per milioni di italiani.

Come abbiamo anticipato poco fa, non tutte le città italiane hanno subito un aumento allo stesso modo. A rivelare i dati aggiornati sulla situazione è stata l’Associazione nazionale consumatori che hanno spiegato che alcuni comuni hanno visto i prezzi delle bollette salire oltre la media nazionale. Mentre altre città si sono mantenute più basse, con i prezzi rimasti sotto la soglia.

Caro bollette, le città dove si spende di più per luce e gas

Non è una novità che l’anno che sta per volgere al termine ha visto un clamoroso rialzo dei prezzi delle bollette di luce e gas che sono arrivate alle stelle. La media nazionale è stata fissata al +135% in più, ma ci sono alcune città che addirittura hanno avuto una media superiore, raggiungendo addirittura la soglia del +160%. Andiamo a vedere quali sono quelle più care.

L’Associazione nazionale consumatori ha stilato una classifica che riguarda proprio gli aumenti sui consumi di luce e gas nelle città. Al primo posto di questa classifica tra le città più tartassate dai prezzi c’è Perugia che ha visto una media del +163,8%. Al secondo posto troviamo invece Terni con +160,7%. Mentre allo scalino più basso del podio c’è Teramo con +152,2%.

Oltre a questa classifica, è interessante vedere anche quali sono le città più “virtuose”, ovvero quelle che hanno avuto degli aumenti più modici rispetto alle altre città italiane. In ultima posizione c’è Potenza con un percentuale di +96,1%. Alla penultima posizione troviamo poi Aosta che ha visto degli aumenti del +98,3%. Ed infine citiamo Napoli con un +108,3% dei rincari di luce e gas.

La classifica

  1. Perugia 163,8
  2. Terni 160,7
  3. Teramo 152,2
  4. Bologna 151,7
  5. Lodi 151,2
  6. Alessandria 151
  7. Massa-Carrara 150,3
  8. Vercelli 148,5
  9. Biella 148,3
  10. Imperia 148,1
  11. Pescara 147,9
  12. Genova 147,8
  13. La Spezia 147,8
  14. Milano 147,7
  15. Siena 147,6
  16. Pistoia 147,2
  17. Campobasso 146,9
  18. Lecco 146,8
  19. Lucca 146,8
  20. Firenze 146,7
  21. Cuneo 146,6
  22. Arezzo 146,5
  23. Novara 146,4
  24. Varese 146,4
  25. Rimini 145,9
  26. Grosseto 145,9
  27. Pisa 145,7
  28. Brescia 145,6
  29. Livorno 145,6
  30. Torino 145,5
  31. Modena 145,5
  32. Pavia 145,3
  33. Bergamo 145,2
  34. Cremona 145,2
  35. Mantova 144,7
  36. Como 144,3
  37. Ravenna 143,2
  38. Piacenza 143
  39. Forlì-Cesena 142,9
  40. Catania 141,7
  41. Ferrara 141,6
  42. Parma 141,3
  43. Reggio Emilia 141,2
  44. Bolzano 139,3
  45. Messina 139
  46. Trapani 138,9
  47. Trento 137,2
  48. Macerata 137
  49. Ascoli Piceno 135,9
  50. Siracusa 135,6
  51. Ancona 135,2
  52. Palermo 135,2
  53. Caltanissetta 134,3
  54. Brindisi 133,2
  55. Bari 132
  56. Vicenza 129,1
  57. Olbia-Tempio 127,7
  58. Padova 125,3
  59. Viterbo 123,3
  60. Treviso 123,1
  61. Roma 122,9
  62. Belluno 122,6
  63. Cagliari 122,3
  64. Trieste 122,2
  65. Venezia 122,1
  66. Rovigo 122
  67. Udine 122
  68. Verona 121,9
  69. Pordenone 121,4
  70. Sassari 120,4
  71. Cosenza 118,9
  72. Avellino 116,8
  73. Gorizia 116,4
  74. Reggio Calabria 115,8
  75. Catanzaro 115,6
  76. Caserta 110,2
  77. Benevento 109,4
  78. Napoli 108,3
  79. Aosta 98,3
  80. Potenza 96,1